Magazine Rugby

6 Nations Femminile: Lisa Martin, “non poniamoci limiti ma continuiamo a crescere”

Creato il 20 marzo 2017 da Soloteo1980 @soloteo1980

Broadwood Stadium (Cumbernauld) - " Sappiamo che questo risultato era nell'aria, sapevamo che da quando Shade (Munro) e il suo team sono arrivati un anno e mezzo fa avevamo intrapreso il percorso giusto e aver avuto la possibilità di essere parte integrante di questo progetto, di vivere in questo ambiente è stato fantastico. Se ci avessero detto all'inizio di questo 6 Nations che, a questo punto, avremmo raggiunto questo traguardo... è fantastico, è l'inizio di un percorso di crescita che può solo continuare. "

Lisa Martin, capitana della Scozia, è ovviamente molto soddisfatta del risultato ottenuto contro l'Italia ma non solo per la vittoria della singola gara, quanto per tutto il 'contorno' che questo successo rappresenta. Seconda vittoria nel 6 Nations che non arrivava dal 2006 - allora, però, c'era ancora la Spagna al posto dell'Italia, successo sulle Azzurre che mancava dal 2009, miglior Torneo degli ultimi dieci anni.

" Vincere, ottenere questi risultati è davvero qualcosa che ti coinvolge e ti prende, si può dire che dia assuefazione: più vinci, più fai bene e vuoi sempre di più, vuoi più vittorie, vuoi continuare a migliorare... Adesso abbiamo però tempo per recuperare e quest'estate dovremo ripartire ancora più forte."

Tornando alla gara contro l'Italia, Lisa dice che l'aver scelto spesso di andare in mischia quando hanno ottenuto calci di punizione "è una conseguenza logica, perchè nell'ultimo periodo abbiamo un pack che può fare molto bene in chiusa e in quel momento, parlando anche con Sarah (Law) ci sembrava la decisione migliore da prendere per avvicinarci il più possibile alla linea di meta avversaria. Siamo state ordinate e precise anche stasera, siamo migliorate ancora in questo aspetto perchè abbiamo saputo prendere il positivo delle gare contro Irlanda e Galles soprattutto per quanto riguarda le fasi di possesso, adesso ci sentiamo più tranquille quando abbiamo l'ovale in mano e vogliamo sempre tenerlo il più a lungo possibile perchè ci consente di creare azioni pericolose. Soprattutto alla fine della gara, volevamo tenere l'ovale finché il tempo non fosse finito per poterlo calciare sugli spalti e avere meno problemi possibili. "

" Siamo un gruppo giovane, tutte le ragazze che fanno parte di questo gruppo sono determinate a fare bene, sono orgogliose di vestire questa maglia e di poter ispirare le future generazioni, quando dovremo passare a loro il compito di vestire la maglia della Scozia. Questa squadra è eccitante, siamo un gruppo di persone contente di fare quello che fanno, sia le giocatrici sia lo staff tecnico; è bellissimo far parte di questo gruppo, non vogliamo porci nessun limite al momento e solo continuare a crescere, individualmente e come squadra. Il fatto di essere andate sotto 0-12 in entrambe le gare che abbiamo poi vinto dimostra che siamo un gruppo di ragazze che non molla mai. Non abbiamo paura, siamo determinate, non ci interessa il risultato del momento ma solo vincere la gara e fare di tutto per imporre il nostro gioco e la nostra volontà di fare bene. "


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog