Magazine Africa

Accusa di corruzione dalla Dciap per il vice-presidente dell'Angola Manuel Vicente

Creato il 17 febbraio 2017 da Marianna06

 Risultati immagini

Il pubblico ministero del Dipartimento centrale delle indagini e dell'azione penale (Dciap) ha formalizzato un'accusa di corruzione, riciclaggio di denaro e falsificazione di documenti per il vicepresidente angolano Manuel Vicente (foto). La procura imputa a Vicente l'ipotesi di corruzione dell'ex magistrato Orlando Figuera, cui avrebbe versato 760 mila euro e altri benefit tra cui la "collocazione professionale in una banca", per condizionare due inchieste legate al processo sull'acquisto illegale di appartamenti di lusso in Portogallo. L'accusa si estende anche all'avvocato di Vicente, Paulo Blanco e alla persona che avrebbe curato i suoi affari in Portogallo, Armindo Pires. I fatti rimontano a quando Vicente era presidente della compagnia petrolfiera nazionale Sonangol. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :