Magazine Società

Amministrative, Salvatore Parise si candida e inizia a presentare la lista “Marchirolo in evoluzione”

Creato il 20 aprile 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Si terranno in data 11 giugno le elezioni amministrative nel comune di Marchirolo ed il primo a scendere in campo presentando ai cittadini la sua lista, “Marchirolo in evoluzione”, è il candidato sindaco Salvatore Parise. A seguito dell’esperienza acquisita negli ultimi quindici anni, che lo hanno visto impegnato prima come consigliere e poi come assessore e vicesindaco, oggi Parise si dichiara pronto ad intraprendere questa nuova esperienza di cui ci rivela le prime battute.

Amministrative, Salvatore Parise si candida e inizia a presentare la lista “Marchirolo in evoluzione”. “Cari concittadini, l’11 giugno si svolgeranno le elezioni comunali per eleggere il nuovo sindaco. Dopo un’attenta riflessione, e vista l’esperienza maturata in questi quindici anni che mi hanno visto impegnato prima come consigliere e poi come assessore e vicesindaco, ho deciso di candidarmi alla carica di sindaco. Lo faccio, non solo per aderire alle sollecitazioni di tanti, ma perché al mio fianco c’è una squadra in ‘evoluzione’, che vuole dare continuità all’attività politica onesta, disinteressata e competente espressa in questi anni”. Queste le parole con cui Salvatore Parise sceglie di presentare la propria candidatura, dichiarando che “il primario obiettivo sarà quello di svolgere questa attività, qualora fossi eletto, con ampia chiarezza e trasparenza”. Alla base della sua candidatura, poi, “la volontà di proporci come un’amministrazione aperta al confronto, capace di dare spazio alla libera espressione delle differenti proposte che giungeranno senza distinzione alcuna”.

Nel nostro programma – continua il candidato sindaco Salvatore Parise – ci sono dei progetti realizzabili a breve termine che miglioreranno la vita di tutti noi e che desidererei veramente portare a compimento, mi riferisco ad esempio al nuovo plesso scolastico e alla rivitalizzazione della piazza, ma anche a molti altri progetti che prossimamente potrete leggere nel programma completo. Un’impegno, quello che abbiamo preso, che ha al centro la volontà di riuscire a comprendere i bisogni dei nostri concittadini anche attraverso la composizione di una lista variegata capace di esprimere differenti fasce d’età oltre che variegate competenze in numerosi ambiti”.

La scelta di una modalità particolare per la presentazione della “squadra”. Salvatore Parise ha iniziato la sua campagna elettorale scegliendo di svelare gli appartenenti alla lista “Marchirolo in evoluzione” con una modalità particolare e che appare funzionale a far conoscere meglio ognuno dei singoli candidati. In questa prospettiva ci viene inoltre anticipato da Salvatore Parise che “Evoluzione” si rinnoverà per più della metà dei suoi componenti. Sulle tredici persone candidate al suo fianco, infatti, ben 8 sono nuove.

Nella giornata di martedì il primo nome ad essere rivelato è stato quello di Leonardo Congiu, pensionato che ha lavorato presso l’Ente Provincia di Varese e che oggi ha maggior tempo da dedicare alla vita del paese. Appassionato di cultura in generale e amministratore comunale da quindici anni, racconta questa esperienza come “un’occasione per tornare ad occuparsi dell’ambito culturale dando continuità agli interventi per la valorizzazione e promozione della Gipsoteca Comunale e dei Murales, che raccontano storie di vita, di lavoro e di ingegno di Marchirolesi al di fuori dei nostri confini”. In ambito sociale auspica nella sua presentazione, invece, “la prosecuzione degli interventi a sostegno del disagio volti a favorire le fasce più deboli, oltre che la nascita di progetti di socializzazione a favore delle fasce giovanili in un’ottica di prevenzione primaria e secondaria”. Tra le iniziative a cui si propone di dar seguito, inoltre, l”istituzione dello “Sportello Amico”, quale punto informativo e di assistenza in sede di istanze per benefici socio-assistenziali, insieme ad un ampliamento dell’offerta di attività ricreative socio culturali presso il Nuovo Centro Anziani Comunale (avente sede nell’ex Albergo Marchirolo).

Il secondo candidato che è stato pubblicamente svelato nella giornata di oggi e a capo dell’attuale compagine amministrativa: Pietro Cetrangolo. avvocato 44enne, libero professionista iscritto all’Ordine di Varese e sindaco degli ultimi due mandati. Presidente della assemblea della Comunità Montana del Piambello da circa un anno e consigliere d’amministrazione della Agenzia Formativa della Provincia di Varese, racconta il suo impegno come “sindaco come un grande investimento in termini di energie e sacrifici, che, però, parallelamente, ha saputo restituirmi un bagaglio importante di competenze e di esperienze, e sono pronto a mettermi a disposizione della squadra e del paese. “In questi anni ho accolto e, credo, aiutato molte persone, ascoltando storie anche drammatiche, richieste di ogni genere ed esigenze grandi e piccole – spiega -. Per tutti c’è stato uno spazio ed una porta aperta. Questa la mia idea di comune: uno spazio che raccoglie e rilancia le istanze. Un posto dove i bisogni si traducono in azioni. Dare risposte e garantire le giuste attivazioni, portare avanti servizi e progetti è sicuramente diventato complicato e richiede un approccio dinamico e denso di competenze che richiedono aggiornamento continuo e valutazioni anche complesse. Richiede convinzione e una profonda conoscenza della macchina amministrativa e delle sue regole”.

Svelata la prima lista che si candida ufficialmente alle elezioni amministrative di Marchirolo, ora si aspettano le contromosse degli altri candidati che, nelle prossime settimane, sicuramente usciranno allo scoperto. In paese, infatti, si vocifera che siano più di due le liste che si presenteranno il prossimo 11 giugno.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog