Magazine Lifestyle

Bondage erotico: adesso si impara a scuola

Da Sexfashioncity

Il bondage si potrebbe definire una forma d'arte con una storia molto antica ma è anche una pratica dalla quale ricavare piacere e forti emozioni. Le fantasie che ci passano nella testa sono davvero tante e molto spesso non abbiamo il coraggio di metterle in pratica o non siamo preparati per poter sfruttare determinate pratiche. Il sesso è molto facile da trovare in città e se volessimo qualcosa di più? Rope Tales, attiva già da un anno, è la scuola di bondage a Milano.

Il bondage erotico si impara a scuola. Cosa ci spinge verso questa pratica?

Almeno una volta durante una notte piccante con il proprio partner siamo andati oltre le tradizionali posizioni del Kamasutra. Un foulard o una sciarpa per poter legare il compagno/a e animare la serata che magari stava prendendo una brutta piega. Cosi come ad alcuni piace sculacciare durante un rapporto sessuale, allo stesso modo altri preferisco legare con corde in iuta l'altro.

Non tutti hanno le stesse fantasie e gli stessi desideri soprattutto a letto. Cosa ci spinge a praticare il bondage?

La scuola di Milano ha tra gli iscritti sia studenti, sia professionisti di ogni settore che desiderano avvicinarsi a questa "situazione". Crediamo che tutti coloro che si avvicinano a questa pratica provano un forte senso di trasgressione che implica un superamento dei propri limiti. Il desiderio di ricevere le emozioni che l'altra persona sta provando è un modo, soprattutto per chi non riesce con le parole, di sentirsi dentro l'altra persona. Potrebbe anche essere un modo per ritrovare fiducia nelle altre persone. Il bondage è una sfida con il proprio essere. Sono solo delle ipotesi!

Il bondage è molto usato durante un r apporto sessuale insieme alle altre pratiche raggruppate sotto il BDSM. In questo caso entra in gioco l'idea di controllare e dominare fisicamente l'altra persona. Il piacere diventa tutto fisico e l'emozione genera solo eccitazione.

Giusto o sbagliato? Moralmente discutibile?

Non sta a noi giudicare se è giusto o sbagliato e se è moralmente discutibile. Possiamo dire che ognuno ha le sue motivazioni per avvicinarsi o praticare il bondage. Liberi di fare come volete ma con le massime precauzioni.

Voi cosa ne pensate?

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :