Magazine Fantasy

Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)

Da Glinda

Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)
A quanto pare non sono l'unica persona, da queste parti, ad essere ossessionata dalle serie Tv, non è così? In particolare a quelle ispirate da romanzi, o serie libresche! Infatti vi siete letteralmente innamorati della prima metà di questa lunghissima Chart, chiedendomi quando avrei pubblicato la seconda parte!
Visto che avete davvero amato la prima parte della Bookish Chart in cui vi illustravo alcune serie TV ispirate da romanzi, io ed Eterno Fidanzato ci siamo messi al lavoro per accontentarvi e pubblicare anche la seconda parte!

So che le Serie TV ispirate da bei romanzi non sono solo quelle che ho citato, ovviamenteTuttavia ho deciso di parlarvi di quelle che ritengo più interessanti! A onor di cronaca, tra le serie TV librose che debutteranno o hanno debuttato ci sarebbero anche Emerald City, che è stata liberamente tratta dalla serie librosa "Oz" di L.Frank Baum e che potete già vedere; Sharp Objects, la serie TV ispirata dal libro "Sulla Pelle" di Gillian Flynn, che sarà presto disponibile; e, infine, impossibile non citare anche "Una serie di sfortunati eventi" ispirata all'omonima serie librosa di Lemony Snicket!

Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)ANNA DAI CAPELLI ROSSILucy Maud Montgomery



Non so voi, ma io sono cresciuta guardando e adorando Anna Dai Capelli Rossi. Un cartone meraviglioso, di cui conosco a memoria ogni puntata, tratto dal libro di Lucy Maud Montgomery. Quando, a quindici anni, ho letto per la prima volta il libro da cui appunto il cartone è stato ispirato, è stato come tornare a casa. Immaginare la mia gioia nello scoprire che Netflix ha dedicato una serie alla mia adorata Anna. O, per meglio dire, Anne con la E. Sì, questo è il titolo originale della serie, ed è anche il tormentone della piccola Anne che non sopporta che il suo nome venga pronunciato male. Se solo sapesse che in Italia tutti la conoscono come Anna, temo che la sua chioma si strierebbe di bianco. La storia è quella di Anne Shirley, orfana linguacciuta, piena di lentiggini dai capelli rosso fuoco. Anne viene adottata per errore da Marilla e Matthew: i due speravano in un ragazzo che li aiutasse con la fattoria, non in una ragazzina vivace e saputella. Eppure da un equivoco si genererà una catena di eventi che cambieranno le vite di molti nella silente cittadina di Avonlea. Anne e la sua vivacità, infatti, porteranno gioia e una ventata di novità nelle vite di tutti coloro che le staranno vicini. La serie, intitolata in origine Anne with an E, e in italiano Chiamatemi Anna è già disponibile su Netflix e sta riscuotendo grandi consensi, perciò non vi resta che divorarla proprio come ho intenzione di fare io!

3 Luglio 2014Piemme,Il Battello a Vapore 12,00

Autoconclusivo
Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)GIRL BOSSSophia Amoruso 


E' probabile che molti di voi non abbiano mai sentito parlare di Sophia Amoruso e delle sue imprese, quindi lasciate che vi illumini brevemente sulla stimolante storia di questa giovane icona del girl power contemporanea! Dopo diversi anni di vita "on the road" all'insegna della sregolatezza
, a 23 anni la giovane Sophia si ritrova con un lavoro insoddisfacente, qualche guaio con la giustizia e prospettive poco rassicuranti. La sua vita sembra cambiare quando decide di aprire un negozio su eBay nel quale profonde tutte la sua ispirazione creativa, vendendo vestiti vintage che seleziona, fotografa e promuove per la rete con un certo successo, spesso usando se stessa come modella. Ma è quando eBay chiude il suo account che Sophia mostra la sua dote più importante: la determinazione, che la induce ad aprire un sito tutto suo per "vendicarsi" del torto subito.
Se volete sapere cosa succede dopo e soprattutto come ha fatto Sophia a guadagnarsi l'appellativo di "Cinderella of tech" avete due opzioni: la prima è quella di correre a comprare una copia di #GirlBoss, la sua autobiografia best seller del New York Times, la seconda è accedere a Netflix e iniziare a divorare la serie Girlboss, smaliziata e irriverente comedy ispirata al romanzo e alle imprese della giovane scapestrata lungo la scalata al successo!

15 gennaio 2015

Sonzogno, 14,88
Autoconclusivo

Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)IL RACCONTO DELL'ANCELLA
Margaret Atwood


Da una storia di riscatto tutta al femminile, passiamo a una storia (fortunatamente distopica) dove le ragazze non se la passano per niente bene. Il Racconto dell'Ancella ci parla di un futuro post-apocalittico in cui la guerra atomica ha condotto gli odierni Stati Uniti d'America a trasformarsi in Gilead, un regno misogino e militarizzato dove i dettami cristiani dell'antico testamento vengono distorti e applicati con brutalità. Sono proprio le donne a pagare il prezzo più alto, soggiogate dal potere dell'uomo al punto che le poche giovani ancora fertili vengono tenute come schiave dalle caste sociali più alte, costrette a periodici rituali d'accoppiamento con i loro signori al solo scopo di generare eredi per le famiglie più benestanti.
La serie TV porta il titolo originale del libro, The Handmaid's Tale, ed è prodotta dalla piattaforma on demand Hulu. Purtroppo non è ancora disponibile in Italia, ma se la risposta di pubblico e critica è stata così positiva da portare al rinnovo per la seconda stagione dopo aver trasmesso solo il primo episodio, ci sono buone speranze di vederla oltreoceano abbastanza presto! Nel frattempo potrete deliziarvi con il fantastico romanzo che l'ha ispirata, Il Racconto dell'Ancella, vincitore di numerosi premi letterali e ripubblicato in Italia proprio quest'anno!

1 maggio 2017

Ponte alle Grazie, € 15,00
Autoconclusivo
Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)IL RICHIAMO DEL CUCULORobert Galbraith
Cambiamo genere per tuffarci in una detective story dai toni dark ricca di colpi di scena. Il primo (e sicuramente il più rimarchevole) arriva ancor prima di sfogliare la prima pagina, e io sto per svelarvelo! Tranquilli, niente spoiler sulla trama, riguarda piuttosto l'autore del Richiamo del Cuculo: Robert Galbrait, che altro non è che lo pseudonimo di J.K. Rowling, la creatrice della saga di Harry Potter che si è cimentata in questo mistery riscuotendo l'approvazione generale del mondo della letteratura. Il protagonista del romanzo è Cormoran Strike, un reduce scampato per un pelo alla guerra in Afghanistan che ora sopravvive a fatica con i magri guadagni da detective privato. Quando viene assunto per investigare sul misterioso presunto suicidio di una modella, scoprirà quanto può essere pericoloso e sinistro lo scintillante mondo dell'élite londinese.
Proprio Cormoran Strike sarà il titolo della serie televisiva prodotta dalla BBC che debutterà nel 2017, e che vede J.K. Rowling coinvolta nella sua realizzazione in veste di produttore esecutivo. Le premesse per un grande successo ci sono tutte! 

19 giugno 2014
Salani, € 10,20 
Serie:
1.(Cormoran Strike #1) Il Richiamo del Cuculo2.(Cormoran Strike #2) Il Baco da Seta3.(Cormoran Strike #3) La Via del Male 


Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)LA SCOMPARSA DELL'EREBUS

Dan Simmons

Agli appassionati di fantascienza moderna di certo non sfuggirà il nome di Dan Simmons, autore statunitense pluripremiato che in questo romanzo racconta di una tragica storia realmente accaduta, ammantando la sua accurata ricostruzione storica con un alone di paranormale che la rende materiale perfetto per un adattamento televisivo di successo. La serie prenderà il nome originale del romanzo, The Terror, titolo ispirato al nome della nave ammiraglia HMS Terror che insieme all'ammiraglia HMS Erebus furono condotte dal comandate inglese John Franklin in una spedizione artica nel 1845. Il tragico epilogo dell'impresa non è un mistero. Per due anni le navi e i membri del loro equipaggio sono rimasti intrappolati nel ghiaccio, senza viveri e flagellati dalle condizioni estreme. Ma gli ammutinamenti, le malattie e il cannibalismo potrebbero non essere gli unici orrori che spinsero i superstiti a tentare la disperata impresa di abbandonare le navi e tentare di arrivare alla loro meta a piedi attraversando la distesa ghiacciata: una creatura feroce e sinistra è sulle loro tracce, animata da un'intelligenza fuori dal comune e soprattutto da una fame insaziabile. L'AMC, stessa casa di produzione che ci ha proposto lo spaventoso The Walking Dead, trasmetterà The Terror sul finire del 2017, ma se non riuscite ad aspettare così tanto per tuffarvi in questa raggelante avventura artica, La Scomparsa dell'Erebus potrà senza dubbio regalarvi più di qualche brivido.

28 febbraio 2009

Mondadori, € 16,90
Autoconclusivo
Bookish charts #10 Cinque romanzi che hanno ispirato serie TV da vedere nel 2017 (seconda parte)
AVETE LETTO QUESTI ROMANZI O VISTO QUALCUNA DELLE SERIE GIA' USCITE? IO STO GIA' GUARDANDO ANNA DAI CAPELLI ROSSI!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog