Magazine Informatica

Confronto tablet: i parametri di scelta

Creato il 26 gennaio 2017 da Angariblog
Confronto tablet: i parametri di sceltaConfronto tablet: i parametri di scelta

Per chi è pratico del settore scegliere il tablet più adatto a sé è compito semplice; ciò, tuttavia, non sempre vale per i non addetti ai lavori o per chi con la tecnologia finisce prima o poi per fare a pugni.

Caso da considerare, ad esempio, è quello di due tablet che appartengono alla stessa fascia di prezzo: il fatto che l'uno possa comportarsi nettamente meglio dell'altro, a parità di cifre, sfata immediatamente il mito " più costa, meglio è". Per altro un occhio poco esperto potrebbe ritenerli apparentemente uguali, anche se ciò è ben lontano dalla realtà!

Detto ciò, ribadiamo ancora una volta che il miglior tablet è sempre quello più adatto a cosa noi dobbiamo farci! Lavoro? Studio? Svago? Tempo libero? Per ogni scenario vi sono dei precisi fattori da considerare!

Andiamo a scoprire quali sono i parametri di scelta per ottenere un confronto tablet più realistico e soprattutto più utile possibile; ovviamente daremo per scontato il prezzo, che è probabilmente il parametro di scelta che tutti - ma proprio tutti - siamo in grado di considerare.

Confronto tablet: i parametri di scelta

Confronto tablet: i parametri

Diagonale del display e risoluzione

La prima domanda è: cosa ci aspettiamo dal display del nostro tablet? Abbiamo bisogno di un ampio spazio per usarlo anche come strumento "da lavoro" o possiamo accontentarci di qualcosa di poco più grande di uno smartphone per navigare e poco altro?

Prima di buttarci nell'acquisto di un nuovo tablet dovremmo chiedercelo; in base alla risposta abbiamo già ottenuto una grossa scrematura! Al giorno d'oggi esistono tablet a partire da 7 pollici sino ad una media di 13 pollici, se consideriamo anche i 2-in-1.

In realtà esistono anche tablet combinabili dalla diagonale più ampia, ma a quel punto andremmo a finire in una categoria completamente... differente, anche per peso!

Occhio inoltre alla risoluzione: più questa è alta più le immagini saranno nitide, definite e... piccole! Facciamo sempre attenzione e cerchiamo di guardare la resa del display dal vivo, prima di procedere all'acquisto.

Peso

Secondo fattore da considerare: il peso del nostro tablet. In che condizioni dovremo usarlo?

Dovremo affidarci alla forza delle nostre mani per reggerlo o dovremo usarlo comodamente dalla scrivania? Abbiamo bisogno di un tablet che si lasci trasportare in borsa, o nella tracolla, e che quindi sia leggero... o non abbiamo problemi di peso perché lo lasceremo sempre nello stesso posto?

Una volta ottenuta risposta a queste domande potremo scremare ulteriormente la nostra scelta considerando che, ovviamente, non possiamo aspettarci un peso contenuto da un tablet con un display ampio.

Sistema operativo

Una volta decisa l'estetica del nostro tablet in base al nostro utilizzo, procediamo scremando i vari dispositivi in base al sistema operativo. In un buon confronto tablet si tratta di un aspetto primario da considerare, anche in base al tipo di compito che vogliamo affidare al nostro nuovo dispositivo.

Android

In realtà i tablet Android non sono altro che degli smartphone ... più grandi! Un tablet dotato del sistema operativo Google può fare né più né meno di ciò che può fare uno smartphone dotato del medesimo sistema operativo.

Bisogna ribadire che Android è estremamente preso in considerazione dagli sviluppatori, dunque sono presenti app per tutti gli usi ed i costumi. Due, però, i fattori contro l'acquisto di un tablet Android: il primo è che, se dobbiamo lavorarci, avremo le ali piuttosto "mozzate" poiché Android non ha un gran parco di app dedicate alla produttività nel senso stretto del termine.

Il secondo, invece, riguarda gli aggiornamenti: spesso i produttori "dimenticano" le loro creazioni, abbandonandole a sé stesse dopo qualche mese.

iOS

iOS è il sistema operativo che possiamo trovare solo e soltanto negli iPad (parlando di tablet). E' un sistema operativo poco personalizzabile e con delle precise dinamiche d'utilizzo "imposte" da Apple; la poca possibilità di personalizzazione, però, ha come grande vantaggio l' estrema semplicità di apprendimento e di utilizzo. Le app per iOS non mancano e, spesso, i maggiori gestori e fornitori di servizi (ma non solo) le sviluppano in parallelo con quelle per Android.

Inoltre iOS ha un buon parco app dedicato alla produttività.

Il grande punto di forza di iOS sono gli aggiornamenti: Apple è molto attenta al suo sistema operativo e lo aggiorna periodicamente; trattandosi di un OS dedicato solo ad una stretta cerchia di dispositivi, inoltre, gli aggiornamenti arrivano contemporaneamente per tutti (a meno di non possedere un iPad ritenuto fuori supporto).

Windows 8.1/Windows 10

Se cerchiamo un tablet orientato alla produttività in movimento, allora non possiamo trascurare quelli dotati dei sistemi operativi di casa Microsoft.

Windows 8.1 e Windows 10 su tablet, infatti, sono nulla più nulla meno di quanto possiamo trovare su desktop; dunque, in modo concorde alla CPU e alla quantità di RAM disponibile (ci ritorneremo fra breve), tablet dotati di questo sistema operativo potrebbero - con i giusti accessori - anche sostituire un notebook.

Piccola nota: è bene preferire tablet dotati di Windows 10 a quelli dotati di Windows 8.1. Sono fatti decisamente meglio!

Confronto tablet: i parametri di scelta

RAM e CPU

Il quantitativo di memoria RAM è molto importante nel confronto tablet: a parità di altre componenti, è sempre bene scegliere il tablet con un quantitativo di RAM maggiore, specie se si parla di tab con Windows 10! Il perché è presto detto: la RAM "aiuta" il processore ad eseguire le varie app, permettendogli di accedere rapidamente ai dati importanti e più usati (la memoria RAM è molto più veloce della memoria interna). Dunque più RAM significa eseguire più app in modo più rapido.

Anche il processore (CPU) può fare la differenza poiché, a differenza degli smartphone, ci si aspetta che un tablet possa fare più cose contemporaneamente. Sceglierne uno abbastanza recente e con buone prestazioni è quindi quasi d'obbligo - a meno che non abbiamo bisogno di tablet di fasce particolarmente economiche.

Piccolo consiglio: lasciamo perdere i tablet Windows 10 dotati di poca RAM, CPU datata e poca memoria interna. Basta poco per renderli completamente inutili!

Memoria interna ed espandibilità

Semplicemente: più la memoria interna è grande, più app e dati potremo memorizzarvi. E se lo smartphone è espandibile, potremo assicurarci di mettere al sicuro i nostri dati personali su una microSD e di aumentare la capacità della memoria. Un buon parametro di scelta per un confronto tablet, sebbene poco influente per chi usa un tablet soltanto per navigare!

Connettività

Con o senza modulo SIM? Soltanto con WiFi? Anche questo è un valido parametro per un confronto tablet che si rispetti; e, anche questo, varia molto in base alle nostre necessità.

Non è detto che un tablet con SIM sia migliore di un tablet con sola WiFi, tuttavia potrebbe essere migliore per noi se dobbiamo usarlo in mobilità e sappiamo già di non poterci collegare a nessuna WiFi (incluso l'eventuale tethering dal nostro smartphone).

In tal caso, avere un tablet con modulo SIM ed una SIM solo dati potrebbe aiutarci, anche se dobbiamo spendere un pochino in più!

Batteria

Per chi intende usare il dispositivo in mobilità la durata della batteria è cruciale e rappresenta un parametro praticamente fondamentale per il nostro confronto tablet.

Espressa in mAh (milliampere-ora), una capacità di batteria maggiore offre di norma più autonomia, anche se nel mondo reale ci sono componenti che possono "rosicchiare" l'autonomia della batteria: questi sono ad esempio la risoluzione del display, l'ampiezza del pannello, il tipo di pannello ed il processore.

E, soprattutto, il sistema operativo e l'uso che facciamo del tablet. Teniamolo bene a mente!

Compatibilità accessori

Dobbiamo usare un tablet per lavorare o per passare un po' di tempo? Vogliamo occasionalmente "trasformarlo" in una sorta di notebook per lavorarci meglio?

Possiamo tranquillamente usare l' USB On-The-go e/o i classici mouse e tastiere Bluetooth: basta accertarci che il sistema operativo scelto sia compatibile con essi (Android e Windows lo sono, ad esempio). Per gli iPad, invece, potremo acquistare direttamente da Apple dispositivi appositi.

Se invece abbiamo bisogno di trasformare il nostro tablet in una vera e propria notebook-station completamente incentrata sulla produttività, dovremmo far ricadere la nostra scelta su quei tablet definiti "2-in-1" - ad esempio alcuni Mediacom, la gamma Surface o ancora la serie Acer Aspire Switch, giusto per citarne alcuni.

Confronto tablet: i parametri di scelta

Garanzia

Anche la garanzia è un importante fattore di scelta per il confronto smartphone! Dobbiamo infatti sempre considerare l'eventualità che il nostro dispositivo potrebbe avere problemi e che, quindi, potremmo aver bisogno di assistenza tecnica ed interventi hardware. In tal senso la garanzia è fondamentale: disporre di una garanzia Italia anziché di una Europa semplifica di molto le cose, inoltre è necessario aver chiaro che tipo di garanzie offrono sia il produttore che lo store.

Se non sappiamo districarci nel mondo delle garanzie possiamo dare un'occhiata al nostro articolo dedicato.

Confronto tablet: i parametri di scelta

Confronto tablet: Come fare

Grazie alla nostra sezione "Schede Tecniche" potremo confrontare due o più smartphone contemporaneamente affiancandone le schede tecniche per notare immediatamente analogie e differenze!

Farlo è semplice: accediamo alla nostra sezione Schede Tecniche, cerchiamo la scheda del primo tablet da confrontare e clicchiamo sulla piccola icona "VS".

Confronto tablet: i parametri di scelta

Ci apparirà la finestra del comparatore:

Confronto tablet: i parametri di scelta

Nell'apposito campo di ricerca digitiamo ora il nome del secondo smartphone da confrontare e selezioniamolo dalla lista.

Confronto tablet: i parametri di scelta

Clicchiamo poi su Compara. Il risultato sarà simile a quello che vediamo in basso

Confronto tablet: i parametri di scelta

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog