Magazine Viaggi

Cure termali per cure naturali alle Terme dei Papi

Creato il 07 ottobre 2016 da Xena58 @xena58

Cure termali per cure naturali alle Terme dei Papi

Il territorio di Viterbo si caratterizza per la presenza di diverse sorgenti termali: la più famosa, per aspetti mitologici, letterari e proprietà terapeutiche, è quella del Bullicame, che alimenta le Terme dei Papi e le Terme Salus-Pianeta Benessere, la sorgente libera delle Pozze di San Sisto e la storica sorgente delle Terme di Orte.
La zona termale di Viterbo si sviluppa in un vasto territorio, le cui acque sono quasi tutte sulfuree-solfato-bicarbonato-alcalino-terrose,

Cure termali per cure naturali alle Terme dei Papi


Le acque ipertermali che provengono dalla sorgente del Bullicame, sgorgano in grande portata a 58°C, la stessa sorgente alimenta una piscina monumentale di oltre 2.000 mq delle famose Terme dei Papi. La sorgente Bullicame, solfureo-solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa fluorata con i suoi 58°C, è da sempre apprezzata per le qualità terapeutiche.

Dolori alle ossa e alle articolazioni? Dermatite che vi tormenta? Cattiva digestione? Problemi respiratori? Niente paura, le cure termali vi offrono la soluzione a tutti questi disturbi.


Il suo notevole pregio risiede proprio nelle caratteristiche chimico-fisiche che la rendono adatta a molte utilizzazioni in terapia termale (da sempre tra le più apprezzate in Idrologia Medica), in particolare nella cura e prevenzione delle affezioni croniche di tutto l'apparato respiratorio e di quello osteoarticolare; anche le malattie della cute, dell'apparato genitale e le malattie dismetaboliche trovano un notevole beneficio grazie ai trattamenti effettuati con quest'acqua.

Contatti e info su trattamenti in SPA


Per contatti sulle cure che effettuano alle Terme di Viterbo, cure che spaziano dalle Inalatorie, alle cure ginecologiche, basta visionare il sito Terme dei Papi

Cure termali per cure naturali alle Terme dei Papi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :