Magazine Moda e Trend

Daniele da volterra-i dipinti d'elci

Creato il 17 febbraio 2017 da Scostumista @scostumista
Le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano nella sede della Galleria Corsini dal 17 febbraio al 7 maggio 2017 Daniele da Volterra.
 I dipinti d'Elci, una mostra a cura di Barbara Agosti e Vittoria Romani incentrata su due dipinti di Daniele da Volterra (Volterra, 1509 – Roma, 1566), l’artista che più fu vicino a Michelangelo nella sua esperienza creativa e umana. Un evento di grande interesse, infatti la tela con Elia nel desertoe la tavola con la Madonna con il Bambino, san Giovannino e santa Barbara, sottoposte a vincolo di tutela sin dal 1979, sono due delle rare opere mobili dell’artista che si sono conservate.
Custoditi da oltre un secolo in una collezione privata senese, quella dei Conti Pannocchieschi d’Elci, cui pervennero per via ereditaria da Casa Ricciarelli, i due quadri, riconosciuti come capolavori da una ormai antica e autorevole tradizione critica, raramente sono stati esposti al pubblico e, come scrive nella prefazione del catalogo Flaminia Gennari Santori, direttore del Museo: “È questa la prima occasione nel corso della mia direzione in cui le Gallerie Barberini Corsini ospitano dipinti provenienti da una collezione privata.
In mostra anche una serie di riflettografie analizzate da Angela Cerasuolo, responsabile del Centro Documentazione Restauro della Soprintendenza, Museo di Capodimonte, che hanno permesso di fare chiarezza sulla genesi e sullo sviluppo progettuale delle opere, circoscrivendo meglio i loro caratteri stilistici e la datazione. Benché siano conservate a Siena, le due opere furono realizzate a Roma durante il pontificato di Paolo III Farnese (1534 – 1549) e illustrano uno snodo cruciale della cultura figurativa moderna: l’impatto del Giudizio finale e degli ultimi affreschi di Michelangelo per la Cappella Paolina, con le loro drammatiche sperimentazioni stilistiche, su un artista come Daniele da Volterra, maturato accanto a Perino del Vaga, celebrato erede della grazia di Raffaello.
Roma, Gallerie Nazionali di Arte Antica – Galleria Corsini
APERTURA AL PUBBLICO: 17 febbraio al 7 maggio 2017
ORARI: Lunedì; mercoledì-sabato: 14.00 - 19.30. Domenica: 8.30- 19.30.

DANIELE DA VOLTERRA-I DIPINTI D'ELCI

Elia nel deserto
 Olio su tela, cm 81 x 115

Il tema del digiuno di Elia nel deserto collega l’opera al culto dell’eucarestia, ma è qui rappresentato con un’iconografia insolita, senza l’angelo che conforta il profeta, e dando invece massimo rilievo al pane e all’acqua evocativi del sacramento.


DANIELE DA VOLTERRA-I DIPINTI D'ELCI

DANIELE DA VOLTERRA-I DIPINTI D'ELCI

 Madonna con il Bambino, san Giovannino e santa Barbara
Olio su tavola, cm 131,6 x 100,4

Il pittore ripropone, pur entro le dimensioni contenute del dipinto, le straordinarie innovazioni spaziali e compositive dispiegate dal Buonarroti nel Giudizio finale, da cui derivano il potente incastro delle figure, gli scorci incombenti, la stilizzazione cubizzante delle forme.


DANIELE DA VOLTERRA-I DIPINTI D'ELCI


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines