Magazine Cucina

E alla fine Wagamama arrivò in Italia

Da Valentina Mistra
alla fine Wagamama arrivò ItaliaE alla fine Wagamama arrivò in Italia

La catena di cucina asiatica famosa in tutto il mondo con i suoi ben 170 indirizzi sbarca finalmente nello Stivale, a Orio al Serio, dal 25 maggio. Non è che il primo passo: "Apriremo il locale anche in un aeroporto, in un outlet e in centro a Milano"

Wagamama, brand di cucina asiatica già molto conosciuto nel mondo, arriva finalmente in Italia. Il 25 maggio infatti aprirà allo shopping center di Orio al Serio (BG). Aperto a Londra nel 1992 da Alan Yau, uomo d'affari di Hong Kong, Wagamama ha un solo obiettivo: diffondere positività attraverso il cibo nutriente. Dal quel primo locale ad oggi sono stati aperti altri 170 store in diversi continenti. New York, Londra, Svizzera, Austria e Grecia e molti altri stati già possiedono un Wagamama. Il cibo è ispirato alla cucina asiatica, soprattutto giapponese. Le materie prime sono freschissime, preparate al momento da cuochi esperti che padroneggiano sapientemente le tecniche di cottura.

alla fine Wagamama arrivò Italia E alla fine Wagamama arrivò in Italia

Il menù è stato ideato per nutrire, sostenere, lenire e ispirare. Teppanyaki, ramen, curry, donbury e gyoza, tutti i piatti vengono serviti al momento, appena sono pronti. In tutti i ristoranti della catena non troverete forni a microonde o lampade riscaldanti. Le portate vengono servite sul momento. Può capitare dunque di esser serviti con tempi molto diversi ma, a detta dei fondatori, è indice di freschezza. In menù anche proposte per i bambini e il tè verde sarà sempre gratis.

Mangiar positivo per vivere positivo dunque. Ma anche mangiare social. Per creare il senso di comunità e favorire la socializzazione, in tutti i Wagamama potrete trovare cucine a vista e tavoloni sociali. E se non sapete usare le bacchette, potete chiedere la forchetta (ma nel frattempo vi portate a casa un paio di bacchette per esercitarvi).

Quello a Orio al Serio sarà solo il primo passo tricolore di Wagamama. In un'intervista rilasciata da Matteo Percassi, amministratore delegato di Percassi Food&Beverage (la holding che attraverso l'accordo W Italia srl ha portato nello Stivale il format di asian food), l'imprenditore ha infatti ammesso: "Dopo Oriocenter, apriremo il locale anche in un aeroporto, in un outlet e in centro a Milano, dove stiamo cercando la location più adatta".

Wagamama, Orio Centre, Bergamo. Sito. Pagina Facebook.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog