Magazine Scienze

EDWARD, veicolo elettrico a due ruote per il trasporto urbano

Creato il 14 giugno 2011 da Zonwu
EDWARD veicolo elettrico dicycleIl Segway ha di certo rivoluzionato parte del mondo dei trasporti, anche se con meno penetrazione sul mercato di quanto previsto. Se il concetto di "dicycle" (o diwheel, veicolo a due ruote parallele) sembrava poter cambiare il nostro modo di concepire la locomozione su strada, non ha avuto molto successo tra il pubblico rispetto alle più tradizionali due e quattro ruote.
Ma i ricercatori dell'Università di Adelaide non si sono fatti scoraggiare dal limitato successo del Segway, e hanno ideato un nuovo diwheel che, secondo il team composto da 14 studenti di ingegneria meccanica, potrebbe risolvere il problema dei trasporti cittadini.
Il problema principale nella realizzazione di un veicolo a due ruote parallele è l'oscillazione dell'abitacolo posto in mezzo alle due ruote. E' per questo che i dicycles sono dotati di una struttura indipendente dalle ruote, e in grado di mantenere un corretto bilanciamento durante manovre a velocità media o elevata.
EDWARD veicolo elettrico diwheelI problemi sorgono, tuttavia, quando si accelera o si frena bruscamente, oppure a basse velocità: la st'abitacolo oscilla in avanti e indietro, e la sensazione è quella di trovarsi su un ottovolante impazzito. Il team dell'università di Adelaide sembra aver risolto il problema tramite una speciale configurazione hardware e software che riduce l'oscillazione sperimentata dal guidatore.
Il nuovo veicolo si chiama EDWARD, acronimo per Electric Diwheel with Active Rotation Damping. Grazie al suo design, il robot è in grado di accelerare fino a 40 km/h e di superare dislivelli con un'inclinazione inferiore a 12 gradi. E' possibile, tramite interventi di natura meccanica, raggiungere prestazioni superiori, a scapito però di manovrabilità e della velocità di accelerazione.
L'autonomia del veicolo è di circa 1 ora sotto l'alimentazione di una comune batteria per automobili.

Come potrebbe EDWARD rivoluzionare il mondo dei trasporti pubblici? Secondo i suoi realizzatori, questo veicolo è un nuovo modo di concepire il traffico urbano, un efficace compromesso tra consumo di energia, funzionalità e gestione dello spazio dedicato al transito di autoveicoli.
Le automobili, di certo non inizialmente progettate per risparmiare spazio sulle strade e per limitare i consumi, sono cresciute di dimensioni nel corso degli anni, fino a diventare dei veri e propri mastodonti su ruote. Il team di EDWARD sostiene di aver dimostrato che un veicolo del genere potrebbe rispondere alla necessità di nuovi spazi di transito per gli autoveicoli attraverso una gestione più oculata dello spazio stradale.
L'alimentazione elettrica, inoltre, limiterebbe le emissioni di sostanze inquinanti, rendendo questo mezzo particolarmente indicato per i grossi centri urbani, considerando anche la limitata autonomia dell'attuale batteria elettrica. Più spazio per i veicoli sulle strade (e la possibile creazione di ulteriori corsie per il transito), parcheggi più capienti e taglio delle emissioni inquinanti e del rumore cittadino.
New electric diwheel hints at future of city transportation

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Gypaetus barbatus, l’avvoltoio europeo

    Suppongo che se dicessi la parola “avvoltoio” alla gran parte di voi verrebbe in mente la savana africana e qualche carcassa, magari appartenente a un animale... Leggere il seguito

    Il 19 luglio 2015 da   Aeon
    SCIENZE
  • I segreti di Plutone

    Si trova a 4.500 milioni di chilometri dal sole e sulla sua superficie la temperatura oscilla costantemente fra i -230 e i -210 gradi centigradi. Leggere il seguito

    Il 22 luglio 2015 da   Gianluca1
    SCIENZE
  • È tempo di festAmbiente

    Se ad agosto vi trovate a passare per la Maremma, fate un salto a festAmbiente. Dal 7 al 16, infatti, il Parco Nazionale della Maremma ospita la 27esima edizion... Leggere il seguito

    Il 27 luglio 2015 da   Pdigirolamo
    SCIENZE
  • Facebook e la fine dell'umanita'

    PENSO CHE OGNUNO ORMAI VA' PER I CAXXI SUOI.. ESSI CI SONO RIUSCITI.. OGNUNO POSTA QUELLO CHE CREDE IMPORTANTE PER SE' STESSO (CREDENDO CHE SIA UTILE AGLI... Leggere il seguito

    Il 03 agosto 2015 da   Bojs
    SCIENZE
  • 9 agosto 1945

    Oggi cade il settantesimo anniversario della distruzione di Nagasaki. Alle ore 11 e due minuti del 9 agosto 1945 un aereo statunitense sganciò sulla città... Leggere il seguito

    Il 09 agosto 2015 da   Aeon
    SCIENZE
  • La scienza a Milano

    Quest’anno ho avuto l’occasione di andare di frequente a Milano per motivi di lavoro. Ho colto l’occasione per visitare musei e mostre temporanee nella città.... Leggere il seguito

    Il 13 agosto 2015 da   Annovigiulia
    SCIENZE
  • Spiaggiate in croazia

    Non avete ancora deciso dove andare per le vostre vacanze? Noi di Amichesiparte vi suggeriamo di andare a rilassarvi in . Lungo tutta la costa ci sono spiagge... Leggere il seguito

    Il 05 agosto 2015 da   Amiche Si Parte
    VIAGGI

Commenta