Magazine Cultura

Fare Soldi. Passione per la groove e la disco frico

Creato il 13 novembre 2010 da Olga

Fare Soldi. Passione per la groove e la disco frico

Kaori è mortaFare Soldi. Passione per la groove e la disco frico perché mangiava poco poco. Così dicono le cronache: maledetti anni 90.

Fare soldi è un duetto di djs furlani, di due giovani adulti (dicono sopra i 30, ma io non ci credo, la verità è che hanno 26 anni) simpatici,  conosciuti dopo una loro performance al Fishmarket, a Padova.

Il duo di djs definisce il proprio genere come disco Frico. Ora, la domanda è: che cos’è il frico. Il frico è un tipico piatto friulano fatto con patate e formaggio tutto spiattellato in padella con oli e burri. Cioè na roba pesante eh, buona, ma pesante. Niente che vada di moda insomma, non il sushi servito in uno di quei locali tutto bianco igienico dall’arredamento minimal.  Cioè un po’ come il metrosexual versus l’uomo che deve puzzare. A noi piacciono gli uomini che puzzano e che hanno la panza. Beh, sì, con le spalle larghe pure. Niente che potesse andare di moda 10 anni fa, quando la coppia pumpampim Luka e Pasta si è costituita. Adesso la roba grassa può andare pure di moda: l’importante è che le patate siano colte novelle che il formaggio sia montasio dop e  che siano prodotti a km zero, che le mucche che hanno prodotto il latte che è servito per fare il formaggio ascoltino musica classica e mangino erba medica a sua volta garantita. Insomma che ci sia una ricerca dietro a tutto quel colesterolo. Grasso e basta non se po’ fa: è banale, quasi patologico.

Pensate che questa tendenza alla territorialità ormai è diffusa anche presso gli spacciatori. Un giorno uno mi ha detto “quest’erba è cresciuta alle pendici di un monte, devi provarla” . Roba garantita.

In ogni caso il Friuli ha ottimi vini.

Che cos’è la disco frico

La parola dell’esperto (friulano)

Intervisto l’esperto del Fishmarket, Alessandro Miconi, mio punto di riferimento  per what’s cool, ma, in ispecie, per what was cool. E’ un saggio. Tutti abbiamo bisogno di saggi per via dei corsi e i ricorsi storici. Mi dice che, contrariamente alle tendenze minimal in auge in questi momenti, la Frico disco esprime il contrario. Cioè? Il grasso. E che cos’è il grasso nella musica? Il groove. Effettivamente la minimal è di una noia mortale. Ci ricorda quelle estati passate a giocare con la pianola che non sapevamo suonare, a tapparci le orecchie vicendevolmente e a scoprire che, in realtà, tempo speso meglio sarebbe stato limonare.

Split

Nella fattispecie, il tutto si traduce con un mix di suoni miscelati: tutto lo scibile della musica pop condita con fonduta di formaggio, in chiave pop electro funk. Li volete sentire? Myspace

Ciao Fare Soldi, quanti anni avete?

Quanti ce ne dai (rispondono alla domanda con una domanda, sono scaltri e l’intervista va a puttane)

Mille. Orientativamente mille. Ok, 26 (penso in realtà 28, ma la regola è dire sempre 2 anni in meno di quel che si pensa)

Ne abbiamo solo cento. In verità più di 30. Abbiamo cominciato più di 10 anni fa.

Numeri numeri numeri.  E fate qualcosa oltre a musica frico che vi ho chiesto cos’è ma ho scoperto che lo so già perché me l’ha detto l’esperto?

Abbiamo un’etichetta. Riot maker. www.riotmaker.net

Ho visto che girate il mondo: Parigi Bruxelles?

La prossima settimana siamo a Bruxelles, venerdì 19.

Sapete che anche io la settimana prossima sono a Bruxelles?

Potresti venire a intervistarci e a farci le stesse domande. Noi ti risponderemmo alla stessa maniera.

Potremmo ripeterlo all’infinito

All’infinito.

Certo sarebbe bellissimo, non sapete quanto. Perché vi chiamate Fare Soldi?

Quando abbiamo cominciato, 10 anni fa, tutta la musica era commerciale. Insomma non vi era nessuno scopo se non quello di fare soldi. E così, anche noi, un po’ per provocazione…

La vostra hit più nobile, perché più famosa, è Duck Sauce, (sarà anche la più fare soldi?) Quando l’avete partorita?

A Marzo 2009, però in verità ci sono tanti pezzi che abbiamo mixato tempo fa, proponiamo ora e piacciono.

Come sono cool miscelano classici che hanno l’eternità glam del classico (avranno letto Borges?).. beh, insomma, qual è il vostro fine politico?

Conquistare il mondo. Ma che domanda è?

Una domanda che si fa a tutti gli artisti, per capire come vanno le cose. (L’arte è infatti espressione del mondo e dei commerci)

Quindi non votate?

Siamo votati alla buona musica.

Il loro dj set è stato divertente. Light all’inizio, ma bello grasso, una sacher per intenderci,  alla fine.  Sicché avremmo ballato fino alle 6.

Dite che a Bruxelles mi diranno cosa votano?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

COMMENTI (1)

Da tagspraitwoto
Inviato il 26 maggio a 17:01
Segnala un abuso

Chi e dove ordinare questa estate festival, parte delle informazioni .

Commenta