Magazine Arte

Fotografia: Alessandro Trovati con la mostra personale “Lo sport in bianco e nero”

Creato il 17 maggio 2017 da Spaziotadini

La mostra fotografica Lo sport in bianco e nero di Alessandro Trovati, a cura di Federicapaola Capecchi, inaugura sabato 27 maggio 2017 alle ore 19 e rimane aperta fino al 18 giugno 2017. È inserita nel PhotoFestival 2017 e nella Photo Week del Comune di Milano.

Si contano sul palmo delle mani i fotografi sportivi che perseguono una ricerca fotografica in bianco e nero e Alessandro Trovati si distingue per la capacità di fissare l'attimo così come il gesto atletico, di dare una suggestione particolare alla prestazione atletica così come a tutta la situazione, per la sua immaginazione, la sua capacità di porre occhio e sguardo creando fotografie esclusive, in cui anche l'individualità e l'intimità del soggetto acquistano una forza narrativa forte, restituendoci spesso anche dei ritratti umani. Il suo fotografare notevole per empatia, forza e racconto, e ancor più in bianco e nero, è la narrazione di passioni ed emozioni complesse e Alessandro Trovati riesce a tramandare queste storie nel tempo.

La mostra fotografica, a cura di Federicapaola Capecchi, propone una selezione delle fotografie di Alessandro Trovati incentrata su il bianco e nero e sulla narrazione che in esso si muove. Nel Salone principale della Casa Museo Spazio Tadini si espone la ricerca in bianco e nero, e nella Sala delle Colonne, le foto più famose di Alessandro Trovati sul ciclismo oltre che diversi scatti in anteprima assoluta dell'attuale Giro D'Italia. Il tutto nella cornice dell'evento che vede impegnate tutte le altre sale della Casa Museo: il Milano Bici Festival, all'interno del quale - correlate alla mostra e al tema ciclismo - si svolgeranno presentazioni di libri, incontri, serate, performance.

" Le fotografie di Alessandro Trovati" - scrive Federicapaola Capecchi - " hanno la forza e il fascino della capacità di fissare l'attimo così come il gesto atletico, di immortalare gioia, fatica, dolore; di dare una suggestione particolare, a volte unica, non solo alla prestazione atletica in sé ma alla situazione tutta, come, per esempio, la fotografia di un ciclista colto all'interno di un tunnel stradale, davanti ai fari delle auto di gara, solo, verso il traguardo. Dalle sue fotografie è evidente come, negli anni, abbia sviluppato oltre l'esperienza sul campo anche molto, e soprattutto, l'immaginazione, ciò che gli permette di realizzare delle fotografie esclusive. [...]" LEGGI QUI

Fotografia: Alessandro Trovati con la mostra personale “Lo sport in bianco e nero”

PARTNER & SPONSOR DI SPAZIO TADINI CASA MUSEO PER "Lo sport in bianco e nero" di Alessandro Trovati

http://www.brunomelada.com

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog