Magazine Opinioni

Giornata mondiale contro l'omofobia e la transofobia

Creato il 17 maggio 2012 da Kris
[Traduzione da Diario Progresista]
Giornata mondiale contro l'omofobia e la transofobia
La Giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia (inglese, International Day Against Homophobia, IDAHO) si celebra il 17 maggio in coincidenza con l'eliminazione dell'omosessualità  dalla lista delle malattie mentali da parte dell'Assemblea Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 1990. Ma ci sono ancora alcune frange pendenti, siccome il transessualismo fa ancora parte del manuale di psichiatria ICD-10 e DSM-IV, in cui è definito come "disturbo dell'identità sessuale".
Alcuni paesi hanno già legiferato per correggere questo deficit. Tra questi, la Spagna, durante il mandato di José Luis Rodriguez Zapatero ha approvato il matrimonio equo e la Legge sull'identità di genere. La comunità di Madrid, inoltre conta la prima deputata transessuale, Carla Antonelli, che è stata eletta nella lista del socialista Thomas Gomez, che ha deciso, con l'inclusione della famosa attrice e attivista impegnata per i diritti LGBT, di dare visibilità ad una realtà ancora non sufficientemente riconosciuta e rispettata. Eppure, ci sono ancora troppe persone nel nostro paese, i partiti politici, come il Partito Popolare, che continuano il loro ricorsi contro i diritti LGBT su TC (canale spagnolo) e media che fanno della loro omofobia e la transfobia un marchio di garanzia che mostrano con orgoglio . Giornata mondiale contro l'omofobia e la transofobia
Ancora rimangono più di 80 paesi che criminalizzano l'omosessualità e condannano gli atti sessuali tra persone dello stesso sesso con pene di reclusione: nove di questi paesi (Afghanistan, Mauritania, Nigeria, Pakistan, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Yemen) hanno mantenuto per questi casi la pena di morte. La discriminazione basata sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere non è riconosciuto ufficialmente dagli Stati membri delle Nazioni Unite (anche se organizzazioni dei diritti umani come il Comitato dei Diritti Umani hanno ripetutamente condannato la discriminazione basata sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere).
Ieri, il Comune di Alcalá de Henares ha preso una decisione senza precedenti e ha condannato il comportamento omofobo dell'arcivescovo Monsignore Reig Pla, che sarà allontanato dal protocollo istituzionale del Comune e per il quale è stato sollecitato un allontanamento dalla città madrilena. Giornata mondiale contro l'omofobia e la transofobia
Risoluzioni come quella del Comune d'Alcalá ha un valore esemplare contro comportamenti che portano ad atteggiamenti di odio e di discriminazione contro un gruppo che, a causa dei quali, ancora si è costretti a muoversi in troppi luoghi con la paura di essere insultati, aggrediti o uccisi perché si sta vivendo la propria realtà. I governi democratici dovrebbero seguirne l'esempio e condannare, siano essi individui, istituzioni, media e governi, che non garantiscono il massimo rispetto per tutte le persone, indipendentemente dal loro status personale. Oggi è un buon giorno per ricordarlo e chiederlo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta