Magazine Curiosità

Il “caso Roswell” al Simposio di San Marino

Da Extremamente @extremamentex

Cosa cadde dal cielo, nella notte tra il 2 e il 3 luglio 1947, nel terreno dell’allevatore William Mac Brazel, in New Mexico? A cosa appartenevano i rottami metallici sparsi nel suo ranch e prontamente recuperati dai militari della vicina base aerea di Roswell? Erano solo i resti di un normale pallone meteo, come fu sostenuto per anni dalle autorità? O era piuttosto un modulo Mogul, usato per spiare l’Unione Sovietica,  come ammesso invece dall’Air Force americana negli anni ’90? Oppure era un oggetto sconosciuto di provenienza extraterrestre, come molti si ostinano ancora a pensare?

IL GIORNALE DELL'EPOCA, CON LA NOTIZIA DEL CRASH

IL GIORNALE DELL’EPOCA, CON LA NOTIZIA DEL CRASH

A distanza di 70 anni, il crash di Roswell resta uno degli argomenti più dibattuti dall’Ufologia. Se ne parlerà anche al prossimo Simposio organizzato dal CUN a San Marino, il 13 e 14 maggio. E a farlo, sarà un vero esperto della materia, uno dei ricercatori più famosi al mondo e che ha più a fondo studiato il caso: il fisico americano Stanton Terry Friedman. Proprio Friedman, nel 1980,  ha contribuito a riportare all’attenzione dell’opinione pubblica l’incidente del New Mexico svolgendo il ruolo di consulente per Charles Berlitz e William Moore,  autori del libro “The Roswell Incident”.

Il suo interesse per il fenomeno UFO era iniziato però molto prima, negli anni ’50, subito dopo la sua laurea in scienze e il master in fisica nucleare, ai tempi del progetto Blue Book. Ma solo negli anni ’70  la ricerca alternativa ha poi preso il sopravvento su quella più tradizionale e Friedman è diventato uno dei nomi più conosciuti nel campo dell’Ufologia. Nel frattempo, ha scritto 5 libri e decine di articoli nei quali ha esposto le sue tesi, che possiamo riassumere così: una parte degli oggetti volanti non identificati sono effettivamente di provenienza aliena e svolgono un’attività di controllo sulla Terra.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog