Magazine Cinema

Il Discorso del Re, The Social Network e la notte degli Oscar

Da Nonsolopizzaecinema @audreyandgeorge
Il Discorso del Re, The Social Network e la notte degli Oscar
Eccomi di nuovo a parlare di Oscar. E' una bella sensazione.. significa che siamo sempre qui, un anno e molti film dopo!
(Se cliccatequi potete rileggere i film che hanno vinto lo scorso anno.) Tornando a oggi invece, sono davvero felice che abbia trionfato il Discorso del Re di Tom Hooper, un film bellissimo su cui da tanto mi ripromettevo di scrivere. Il film conquista la statuetta per il miglior attore con la vittoria del bravissimo Colin Firth, e quelle per la migliore regia e per la migliore sceneggiatura originale.
L'aspirante più agguerrito, The Social Network di David Fincher, deve accontentarsi della sceneggiatura non originale, del montaggio e della colonna sonora (di Trent Reznor e Atticus Ross).

Avendo visto entrambi i film, ritengo più che meritata la vittoria di Hopper che unisce alla delicatezza con cui è trattata la storia dei ritmi mai lenti ed una fotografia mai banale. Per contro, The Social Network si configura come un film dai tempi molto più veloci ed ha il grande vantaggio di raccontare una storia a noi sicuramente più vicina e conosciuta. Insomma, a chi verrebbe voglia di andare a vedere un film sulla balbuzie di re Giorgio VI .. se non fosse il pluripremiato 'Discorso del Re'?
Inoltre, dopo averlo visto, probabilmente vi sembrerà molto più attuale di quanto avreste potuto pensare leggendone la trama.
Alla fine, si tratta sempre di problemi di comunicazione, di credibilità legata al personaggio che si rappresenta in pubblico, del metterci 'la faccia', e anche la voce.. insomma sia The Social Network che il Discorso del Re meritano una bella riflessione, e sicuramente una ricetta a loro dedicata.. ma a questa ci pensiamo domani. Nel frattempo, mi piacerebbe sapere se avete suggerimenti/commenti o semplicemente volete dirmi cosa ne pensate di questa edizione e dei premi assegnati. Potete leggere un riepilogo completo di tutti i premi
qui
A domani con una nuova ricetta ispirata ai film vincitori!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il discorso del re

    discorso

    "Da timido e introverso a voce del popolo: questo è il destino di Bertie, alias il futuro Giorgio VI, che dovrà ricoprire un ruolo al quale non avrebbe mai... Leggere il seguito

    Da  Taxi Drivers
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • Il discorso del re

    discorso

    Esce domani Il discorso del re di Tom Hooper, il film che solo l'altro giorno ha raccolto una gragnuola di nominations agli Oscar e nel settembre scorso ha vint... Leggere il seguito

    Da  Robomana
    CINEMA, CULTURA
  • Il discorso del re

    discorso

    Nuovo week-end al cinema, nuova intervista. Esce nelle sale italiane "Il discorso del re" (The King's Speech) di Tom Hooper, fresco di dodici candidature ai... Leggere il seguito

    Da  Dubbing Questions
    CINEMA, CULTURA
  • Il discorso (in inglese) del Re

    discorso inglese)

    Per chi volesse vedere quel bono di Colin Firth ascoltando il suo bellissimo accento british (che poi nei film ambientati nel passato è sempre più marcato), ogg... Leggere il seguito

    Da  Vanderkraken
    CINEMA, CULTURA
  • Recensione il discorso del re

    Recensione discorso

    Locandina "Il discorso del re" VOTO: 7.2 - Viste le sole 12 nomination agli oscar e il suo gran parlare, mi aspettavo molto da questo film ma, detto in breve, h... Leggere il seguito

    Da  Jeffsoftly
    CINEMA, CULTURA
  • “Il discorso del Re” di Tom Hooper

    discorso Hooper

    2010: The King’s Speech di Tom HooperUn piccolo grande film che se gli Oscar premiassero potremmo riconciliarci con l’Academy (caduta spesso in evidenti errori... Leggere il seguito

    Da  Cinemaleo
    CINEMA, CULTURA
  • IL DISCORSO DEL RE (G.B. ,2010) di Tom Hooper

    DISCORSO (G.B. ,2010) Hooper

    Esiste un genere cinematografico che non conosce crisi, e che viene sempre fuori puntualmente di questi tempi: è il cosiddetto 'film da Oscar': dicesi così,... Leggere il seguito

    Da  Kelvin
    CINEMA, CULTURA