Magazine Salute e Benessere

Il potere femminile della donna Dea

Creato il 20 aprile 2017 da Gabrielabalaj
Care donne, volete riprendervi la forza e la dignità di donna?
Per riprendere il vostro potere femminile, dovete praticare l'arte di essere donne. La donna è, l'energia femminile semplicemente è, quindi fermatevi e riflettete su quanto segue.
Dovete liberarvi di due concetti morbosi:  competizione e possesso .
Dovete capire che niente vi appartiene, competere e paragonarsi alle altre vi fa diventare brutte, egoiste,  invidiose e gelose.
Dovete capire la vostra unicità e creare in accordo con i vostri talenti, non occorre portar via niente a nessuno.
Dovete concludere affari onesti, evitate bugie, inganni, manipolazioni, evitate di dare false immagini di voi stesse: creano dentro di voi soltanto zone ombra. La zona d'ombra è fatta da falsità, pensieri ed emozioni di paure, colpe, gelosie, ipocrisie, giudizi e credenze negative. Queste cose in realtà vengono eliminate dalla mente conscia, ma si attivano nel subconscio e ci seguono come un’ombra. Non abbiamo alcun controllo sulle zone d'ombra, anzi sono loro a controllare noi, dunque meglio evitare di crearle. Le zone d'ombra sono un pò come le radici di un albero. Tutto cio’ che ci irrita, che ci fa infuriarare, che è causa di frustrazione e rabbia è il risultato di qualcosa che abbiamo represso in passato. Ogni volta che giudichiamo qualcuno, in realtà a reagire è il nostro lato ombra, ovvero quella parte di noi che abbiamo represso. Non esiste donna che non abbia zone d'ombra, non esiste donna senza radici. Quello che conta è provare ad illuminare questi lati, e non rafforzarli o crearne altri. Perchè? Per il semplice fatto che le radici fissano, creano attaccamento, e in un certo senso diventiamo statiche, spente, ripetitive e immobili, mentre in realtà vogliamo essere leggere e libere di muoverci, creare, volare.
Dovete quindi a maggior raggione essere sincere ed oneste, evitare d'imbrogliare o approfittarvi d'altra gente. Non avete il diritto di far lavorare per voi alcuna persona sfrutandola ad un salario inferiore rispetto a quello che merita.
Dovete semplicemente diventare delle creatrici della propria vita e delle potenziatrici per gli altri, non dei competitori; solo in questo modo otterrete e quando lo otterrete, ogni altro uomo avrà più di quel che ora ha.
Dovete potenziare con consigli e fatti gli altri, di modo che anche quando li bastoniate o accarezzate, sia per il loro supremo bene, di modo che a distanza di tempo, vi ricorderanno con rispetto e gratitudine.
Dovete praticare l'arte del non attaccamente e l'arte della tecnica del non desiderio. In questo modo sperimenterete la libertà e quello che io chiamo le gocce di felicità.
segue nel libro...
© Gabriela Balaj 2017
Il potere femminile della donna Dea

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog