Magazine Africa

In Libia Fayez al Sarraj ha proposto elezioni parlamentari e presidenziali per marzo 2018

Creato il 16 luglio 2017 da Marianna06

Immagine correlata

Il premier del governo di accordo nazionale libico, Fayez al Sarraj, ha proposto un nuovo programma politico che prevede elezioni parlamentari e presidenziali nel marzo 2018. In un messaggio alla popolazione, Sarraj ha chiesto che le elezioni siano monitorate da Onu, Unione africana e Lega araba e che il processo elettorale si basi sugli accordi politici tra le parti, tra cui quello del dicembre 2015, firmato in Marocco. Sarraj e il generale Khalifa Haftar, comandante dell’autoproclamato Esercito nazionale libico e uomo forte della Cirenaica, avevano raggiunto un altro accordo a maggio scorso per avviare un processo di dialogo tra le due fazioni in un incontro avvenuto nella capitale emiratina Abu Dhabi. Secondo quanto riferito dall’emittente “al Arabiya”, Al Sarraj e Haftar si sarebbero accordati sulla maggior parte dei punti discussi durante l’incontro, tra cui la cancellazione dell’articolo 8 dell'accordo di riconciliazione nazionale, firmato nel dicembre 2015 a Skhirat in Marocco, in base al quale il presidente sarà anche il capo dello Stato, mentre il comando delle Forze armate sarà in mano al Consiglio di presidenza. Al Sarraj e Haftar si sono inoltre accordati per aprire un canale di dialogo continuo tra le due parti per giungere ad elezioni politiche entro marzo 2018 e per avviare un gruppo di lavoro che si accordi in particolare sulla formazione di un governo, indipendente e diverso da quello rappresentato dall’attuale Consiglio di presidenza, e discutere le questioni militari. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog