Magazine Sport

In palestra a stomaco vuoto?

Creato il 12 aprile 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Meglio non mangiare prima della palestra. Perlomeno se si vogliono avere dei risultati importanti. Il corpo, infatti, lavora meglio e brucia più grassi a stomaco vuoto. È quanto emerge da uno studio dell’Università di Bath, nel Regno Unito, pubblicato sulla rivista American Journal of Physiology – Endocrinology and Metabolism.

In palestra a stomaco vuoto? Si lavora meglio e si brucia di più. Benefici anche a lungo termine

(Foto © acquamarina)

In palestra a stomaco vuoto? Si lavora meglio e si brucia di più. Benefici anche a lungo termine. Per arrivare a questo risultato sono stati presi in esame 10 uomini adulti sovrappeso. I volontari hanno camminato per 60 minuti a un 60 per cento del consumo massimo di ossigeno a stomaco vuoto e, in un’altra occasione, due ore dopo aver consumato una colazione ricca di carboidrati e ad alto contenuto calorico. Il team di ricerca ha prelevato campioni di sangue dopo il pasto o il digiuno e l’attività fisica, raccogliendo anche campioni di tessuto adiposo immediatamente prima e un’ora dopo le camminate.

Cosa succede se ci si allena a stomaco pieno. Dai risultati è emerso, come evidenzia Dylan Thompson, tra gli autori dello studio, che “dopo aver mangiato, il tessuto adiposo è occupato a ‘rispondere’ al pasto e l’esercizio in questo momento, non stimolerà gli stessi cambiamenti in termini di benefici”. Questo significa- conclude- che l’esercizio in uno stato di digiuno potrebbe provocare cambiamenti più favorevoli nel tessuto adiposo, e ciò potrebbe essere benefico per la salute a lungo termine”. (ANSA)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog