Magazine Cinema

Island of the dead

Creato il 29 settembre 2011 da Asgarothmidnight
Island of the dead
REGIA: Tim Southam;ANNO/LUOGO: 2000, Stati Uniti;GENERE: natura assassina;ATTORI PRINCIPALI: Malcolm McDowell, Talisa Soto, Bruce Ramsay, Kent McQuaid.
"Questa è l' isola della disperazione!"

voto: *


Hart Island è un' isoletta vicino New York che nel corso degli anni è stata usata come sede per manicomi criminali, lebbrosari, ospedali psichiatrici e più recentemente come cimitero per le persone mai identificate. Nella sua terra perciò riposano i corpi di migliaia di sventurati..Proprio su queste terre si incontreranno le vite di molte persone:  Melissa O'Keefe, una polizziotta recatasi sull' isola per idetificare il corpo di una bambina, due detenuti che svolgono volotariato seppellendo i morti, il polizziotto guardiano dell' isola e del cimitero, e il ricchissimo Rupert King, con il suo assistente personale, intensionato a comprare l' isola per costruire, apparentemente, degli alloggi a bassisimo costo per i più disagiati.. tutte queste persone rimarranno bloccate sull' isola, e ben presto attaccate da una forza misteriosa e assassina.. che sia lo spirito dei morti che chide vendetta?

*Per leggere gli SPOILER selezionare le righe in nero*

Non so bene perchè, ma quando ho preso a nolo questo film (probabilmente igannata dalla trama scritta ad arte, e dal titolo sicuramente forviante) mi aspettavo un B-movie a tematica zombie.. un trashone infame tutto da ridere, isomma!!! peraltro accompagnato da Malcolm McDowell, uno die miei miti...... e invece -_________________- Di fronte a questa cagata pazzesca di  film non mi resta che fare un lunghisssssimo elenco di PERCHE' più che legittimi che non possono non saltare alla mente guardandolo:
-perchè questi doppiatori????? non si possono sentire XDDDD!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! lei poi è veramente tremenda *_*-perchè la parte tecnica del film è totalmente random?? voglio dire quando meno te lo aspetti partono musiche rap di dubbio gusto, o bonghi demoniaci che niente centrano con quello che stiamo guardando! per non parlare dell' inserimento continuo di scene di  bambini che saltano la corda per la strada, che veramente scassano i maroni, soprattutto perchè non se ne può capire il significato!!!.. ache se in effetti dubito ci sia -__--perchè per tutto il film non venga mai fatto un dialogo sensato? -perchè quell' idiota del detenuto attaccato dalle mosche resta li a scacciarle con la mano?? non poteva scappare via come gli altri???????? ma è un idiota?????? probabilmente si..-come è possibile che le mosche attacchino chiunque, ma nel momento in cui l' altro detenuto seppellisce il poliziotto non lo fanno??? gli lasciano una piccola tregua giusto per fare la buona azione dle giorno o_O??? e poi..-per quale arcano motivo non  attaccano King che ci passa proprio in mezzo???? soprattutto considerando che alla fine scopriamo che vogliono proprio lui.. MA NON POTEVANO PRENDERSELO SUBITO, INVECE DI FALCIDIARE TUTTI GLI ALTRI CHE NON C' ENTRAVANO NULLA?????-ma poi PERCHE' DELLE MOSCHE???????????????????????????????? cosa c' entrano? cosa sono?? cosa vogliono????????????

Insomma questo film è un PERCHE' continuo e che non troverà mai risposta... non dimentichiamoci nemmeno di tutta quella tiritera iniziale e finale che ci fa la polizziotta da voce fuori campo sulla storia dell' importanza dei nomi! MA CHE DIAVOLO C' ENTRA????????? BOH!!!!!!!!!!!!!!!!Poche sono le scene da sganascio che invece mi aspettavo (una è quando King alla fine si vermizza in un secondo smostrando indegnamente lol), senza contare che la pellicola, oltre che interamente non sense, è pure di una lentezza inesorabile -___-Island of the dead è quindi un film totalmente da dimenticare.

by *Asgaroth
CONSIGLIATO: no.
E non esiste neanche il trailer.. bah! meglio per voi XDDD

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta