Magazine Sport

Juve, la promozione dell’Hellas frutta 1,5 milioni di euro: ecco il perchè

Creato il 19 maggio 2017 da Agentianonimi

Di recente siamo abituati a vedere contratti con clausole di rescissioni, riscatti legati a presenze e bonus stravaganti. Lo stesso si può dire del trasferimento di Simone Andrea Ganz dalla Juve al Verona.

L’ex vivaio del Milan, infatti, era passato in Veneto con la formula del prestito con diritto di riscatto. L’abile Marotta, in accordo col presidente Setti e mister Pecchia, aveva inserito nel contratto del giovane centravanti una clausola di obbligo di riscatto a 1,5 milioni di euro.

Questo accordo si sarebbe concretizzato solo in caso l’Hellas Verona avesse centrato la promozione in Serie A. Ieri, con il pareggio 0-0 a Cesena, la squadra di Pecchia ha abbandonato la cadetteria staccando il pass per il ritorno in Serie A. Tutti contenti, Juve compresa: Simone Andrea Ganz resterà in gialloblu. Alla società di Agnelli, quindi, andrà un milione e mezzo.

Tecnicamente parlando, il Verona potrebbe aver fatto un buon affare. Certo, Ganz non ha mai avuto la chance di dimostrare il suo valore nel massimo campionato italiano (anche quest’anno in B non era titolare fisso) ma rappresenta una valida alternativa al Pazzo Pazzini, vero leader e trascinatore. Chissà se, con l’aiuto del più esperto compagno, riuscirà ad affermarsi a buoni livelli.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

L'articolo Juve, la promozione dell’Hellas frutta 1,5 milioni di euro: ecco il perchè proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog