Magazine Sport

Juventus, Douglas Costa si presenta:”Appena c’è stata l’opportunità di trasferirmi l’ho colta al volo”

Creato il 17 luglio 2017 da Agentianonimi

Alle 14.30 inizierà la conferenza stampa di presentazione del giocatore brasiliano. Seguitela con noi facendo il refresh dell’articolo

-Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta della Juventus?

“La Juventus è un top club. Mi è sempre piaciuto guardarla giocare e come c’è stata l’opportunità di trasferirmi l’ho colta al volo”

-Cosa manca alla Juventus per poter vincere la Champions?
“Credo che la finale sia sempre una partita molto difficile, ma io sono arrivato per aiutare e credo che potrò aiutare per questa nuova conquista. E’ mancata anche un po’ di fortuna, perchè in finale è necessario avere un po’ di fortuna. E questa è mancata alla Juventus nella finale”.

-Ti sei confrontato con Vidal oppure con Alex Sandro prima di accettare la Juventus?

“No, non avevo contatti diretti con Dybala (ha capito Dybala al posto di Vidal, ndr), ma con Alex Sandro sì. Abbiamo lavorato insieme alla Seleção Brasileira, è una squadra molto forte, è un bel matrimonio con la Juventus  e appena è sorta questa possibilità, mi sono innamorato e ne ho approfittato”

-Chiedevamo se ti sei confrontato anche con Vidal…
“Sì, Arturo è un mio grande amico, mi ha detto che la Juventus è una squadra molto grande, che ha tanti tifosi in tutto il mondo e loro mi avrebbero amato. Io quindi sto seguendo il suo consiglio e spero tanto di essere amato da questi tifosi”.

-Hai già parlato col mister e ti sei confrontato con qualche nuovo compagno? Che cosa ti aspetti da questa nuova avventura?
“Io ho parlato con il mister prima che io firmassi il contratto, mi ha ricevuto molto bene, la squadra mi ha accolto molto bene, certo che ci vorrà un po’ per avere quella affinità con tutti gli altri. Ho già avuto dei consigli e sono molto contento”

-Qual è la posizione del campo che preferisci? Giochi sulla fascia, ma contro la Juve Guardiola ti spostò al centro e cambiò la partita. Ti ricordi quella gara di due stagioni fa? Hai parlato con Allegri del tuo ruolo? Ti ha già detto dove giocherai?

“Ho parlato col mister che mi ha detto prima di firmare il contratto, mi ha accolto bene come tutta la squadra. Ci vorrà un po per aver affinità con tutti e l’ambiente. Ho gia avuto consigli e spero di tornare utile da subito. Ho giocato sulla destra, al Bayern a sinistra. Io non scelgo dove giocare, giocherò dove mi chiederanno. Abbiamo fatto tutto molto in fretta e dove mi metteranno cercherò di dare il massimo”.

-Al primo impatto col mondo Juve qual è la cosa che ti ha colpito di più? 

“Quello che mi ha colpito è il fatto che la Juve è una squadra che vince sempre. Sono arrivati per ben due volta in finale di Champions, quindi ha una grande possibilità di crescita. A me piace evolvere e mi sembra che sia arrivato nel momento preciso e nella squadra perfetta”

-Tra i motivi che ti hanno portato via dal Bayern uno riguarda il rapporto non positivo con Ancelotti?

“No. Ancelotti è una brava persona. Tratta tutti i giocatori allo stesso modo. Ma io devo giocare, soprattutto per la questione Mondiale. Sono grato sia ad Ancelotti che al Bayern”

-Hai voglia di dimostrare al Bayern che sbagliavano di non farti giocare con continuità nell’ultimo anno, magari vincendo la Champions League facendoli un po’ pentire?

“No. Non ho nessun desiderio di far vedere niente al Bayern. Il mio desiderio è far vedere che la Juventus ha fatto la mossa giusta”

Juventus, Douglas Costa si presenta:”Appena c’è stata l’opportunità di trasferirmi l’ho colta al volo”

a cura di Antonio Alicastro

L'articolo Juventus, Douglas Costa si presenta:”Appena c’è stata l’opportunità di trasferirmi l’ho colta al volo” proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog