Magazine Società

L'asteroide 2017 BX è passato tra la Terra e Luna

Creato il 16 febbraio 2017 da Giuseppebenanti

Un asteroide designato con la sigla 2017 BXL'asteroide 2017 BX è passato tra la Terra e Luna  è stato individuato pochi giorni fa,  esattamente il 20 gennaio – ed è passato tra la Terra e la Luna a tarda notte della giornata del 24 gennaio in base agli orologi dell' America. Il massimo avvicinamento dell'asteroide è avvenuto quando era l’11,45 del 24 gennaio 2017 . E  viaggiava entro  0,68 distanze lunari, pari a circa 261.120 km. E’ stato trasmesso uno show su questo asteroide 2017 BX che è stato soprannominato: Rerun in onore dell'amato, defunto attore Fred Berry. La macchia debole nel cerchio è l’asteroide 2017 BX, catturato attraverso la Slooh mentre passa tra la Terra e la Luna a fine gennaio di questo 2017. Questa è la seconda volta in appena tre settimane che un piccolo asteroide passa tra la Terra e la Luna. La dimensione stimata dell'asteroide è tra i 4 e 14 metri. Appartiene agli asteroidi della classe Apollo, cioè, un asteroide con un'orbita che incrocia l'orbita della Terra. Al momento del suo massimo avvicinamento alla Terra, la sua velocità stimata è di 7,44 km / s, o circa 10 volte più veloce di un proiettile sparato da un AK-47.  2017 BX 
L'asteroide 2017 BX è passato tra la Terra e Lunaè stato osservato a Pan-STARRS 1, Haleakala il 20 gennaio 2017. La prossima volta che questo oggetto si avvicinerà alla Terra sarà il 12 gennaio 2070, quando passerà a 37,9 distanze lunari. Gli asteroidiApollo sono una classe di asteroidi con orbite che incrociano la Terra. Il primo asteroide Apollo è stato scoperto nel 1918 da Max Wolf osservando da Heidelberg, Germania. Una tabella di grandi asteroidi Apollo è contenuta in Sky & Telescope dove ci sono 240 noti  asteroidi Apollo (Minor Planet Center), ma si ritiene che vi siano almeno 2000 corpi che attraversano la Terra con un diametro di 1 km o più, 100.000 più grandi del Rose Bowl, e 70-80.000.000 più grandi di una tipica casa (secondo Ostro che li ha classificati nel 1997). Uno dei più grandi asteroidi del tipo Apollo è Geographos, che è di km in termini di dimensioni ed è stato scoperto nel 1951 dal Palomar Observatory Sky Survey (sponsorizzato dalla National Geographic Society, da cui il nome dell'asteroide)
Gli asteroidi che incrociano la Terra costituiscono un vero e proprio (anche se statisticamente improbabile) pericolo per la Terra. Un asteroide impattante rende un’energia di circa 10-20 volte la sua dimensione. Un asteroide 1 km di dimensioni immetterebbe tanta polvere nell'atmosfera che la luce solare sarebbe bloccata per diversi anni, con una conseguente catastrofe agricola mondiale. Tali eventi sono stimati che possano accadere ogni 100.000 anni o giù di lì. Asteroidi di 10 km sono così grandi che il loro impatto potrebbe provocare la distruzione della maggior parte della vita animale sulla Terra . L'evento di Tunguska è stato causato da un asteroide di circa 60 metri di diametro . Questi eventi accadono una volta ogni molti secoli. Sono stati recentemente scoperti asteroidi di grande interesse (e preoccupazione) paventando i pericoli che un asteroide del tipo "attraverso la Terra" possa colpire la Terra. Mentre la probabilità di un tale evento è relativamente piccola, le conseguenze potrebbero essere globalmente catastrofiche. Dopotutto, un avvenimento similea Tunguska arrivasse a Los Angeles o a New York sarebbe sufficiente a rovinare la giornata per molti milioni di persone.Per molti anni,  c'è stata una marcata mancanza d’interesse nel localizzare gli asteroidi che incrociano la Terra. Un programma di osservazione chiamato Spacewatch è ora in corso sotto gli auspici di dr. Tom Gehrels e Bob McMillan al Lunar and Planetary Lab dell’University of Arizona. Al momento che questa indagine è stata avviata, non erano noti più di una dozzina di asteroidi Terra-crossers . Questo numero è stato poi spinto in centinaia.

© 2017 EarthSky Communications Inc.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :