Magazine Psicologia

La complessità

Da Drmazzani

La complessità Nella storia evoluzionistica dell’uomo, l’incremento di specificità funzionale del cervello e la sua configurazione in moduli processuali sempre più specializzati, è stata la risposta alle pressioni selettive su base adattiva. L’aumento di complessità sociale, conseguente alla naturale crescita demografica, è stata anch’essa un aspetto ambientale selettivamente pressorio.  Tale complessità ha indotto il cervello umano, evoluzionisticamente dicendo, a “adeguarsi” sviluppando programmi interpersonali sempre più rispondenti alle esigenze dettate dagli scambi sociali, dove la necessità di capire le intenzionalità dell’altro è cosa basilare. In pratica, l’evoluzione del cervello, ha permesso all’uomo, attraverso la costruzione di una teoria del funzionamento della propria mente, di poter “leggere”, in un certo qual senso, quella altrui. Tali abilità metacognitive del cervello proprie alla teoria della mente, consentono all’uomo di conoscersi e di conoscere, il fine è anticipare se stesso e l’altro per potersi così orientare nel mondo… senza una teoria anticipatoria l’uomo non saprebbe dove indirizzare la propria attenzione e il mondo non potrebbe essere altro che un puro caos informazionale. Ma la conoscenza meta cognitiva fa capo all’organizzazione dei significati personali, quale estrapolazione concettuale delle esperienze vissute, ed è, pertanto, caratterizzata dall’inerzia propria a tale organizzazione, che essendo preposta a mantenere unitaria l’immagine di sé nel tempo, non può evitare di produrre, nella significazione dell’altro, distorsione costruttiva… l’inerzia al cambiamento è spesso l’artefice dell’inganno che l’uomo attua su se stesso, proprio al fine di mantenere armonica la percezione di sé. L’uomo è progettualmente disegnato dalla natura in modo tale da “preferire” in ogni caso il mantenimento dei propri significati personali anche se negativi o semplicemente non coincidenti con l’oggettività, il punto è non cadere nel disorientamento e nella scarsa percezione di sé che sarebbe immancabilmente dolore. Il nulla è sempre stato, con l’insorgenza della consapevolezza, lo spauracchio maggiormente aggirato dallo stesso’”inganno “ evoluzionistico! Mazzani Maurizio

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La meditazione del fulmine

    meditazione fulmine

    Il VajraScopri una meditazione attiva e attivanteAccresce la fiducia in te stessa/o, allontana gli ostacoli e i dubbi, e ti fa sentire come un essere... Leggere il seguito

    Da  Teatromoderno
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • La cura della depressione

    cura della depressione

    Dopo Freud è stato universalmente riconosciuto che parlare fa bene, che la parola cura, che la parola ha il potere di scuotere l’inconscio e fare venire alla... Leggere il seguito

    Da  Psicoterapeutico
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • Questo Natale sostieni la ricerca per la fertilità

    Questo Natale sostieni ricerca fertilità

    A Natale fai anche tu un’azione coi fiocchi!Basta un clic per dare il proprio contributo per sostenere la ricerca a favore della fertilità e partecipare... Leggere il seguito

    Da  Angel121
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, SESSO, SESSUALITÀ
  • La formazione dei genitori: cos’è

    Attualmente si sta assistendo ad un’ampia diffusione di progetti di formazione  rivolti ai genitori, spesso organizzati da enti e da associazioni che si occupan... Leggere il seguito

    Da  Psychomer
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • 7 passi verso la felicità

    passi verso felicità

    7 consigli per essere felici... più o meno:1. Meno paura, più amore2. Meno lamenti, più apprezzamenti3. Guarda meno, fai di più4. Giudica meno, accogli di... Leggere il seguito

    Da  Steprincipato
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE
  • La coerenza di sé

    coerenza

    La conoscenza di sé, i significati che sottendono la coerenza d’immagine personale sono il nostro orientamento, e costituiscono la teoria mediante la quale... Leggere il seguito

    Da  Drmazzani
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE, STORIA E FILOSOFIA
  • La tutela inesistente dello Stato

    tutela inesistente dello Stato

    Ho deciso di scrivere questo articolo per confrontarmi con chi ha fiducia nella giustizia e nello Stato. Se mi chiedono quali siano le mie paure rispondo con: h... Leggere il seguito

    Da  Ileniatiozzo
    PSICOLOGIA, SALUTE E BENESSERE