Magazine Salute e Benessere

La verità sui vaccini - parte 2

Creato il 21 aprile 2017 da Informasalus @informasalus
CATEGORIE: Vaccinazioni
vaccinazioni
"I vaccini non sono tutti uguali e devono essere valutati singolarmente"

Prima di iniziare a leggere, trovi la prima parte qui

I vaccini non sono tutti uguali
I vaccini devono essere valutati singolarmente. Se ad esempio, come è successo a me, un genitore mette in dubbio la vaccinazione antiepatite B in quanto entrambi i genitori sono negativi e non c'è possibilità che il bambino sia esposto all'epatite B, ecco l'accusa: "Lei è una fanatica anti-vax come si permette di mettere in dubbio la nostra scienza?" 
(Jennifer Margulis)
Vaccini a virus vivi o vaccini a batteri uccisi con aggiunta di alluminio? Risposta anticorpale e risposta cellulo-mediata
Mettere tutti i vaccini sullo stesso piano è più facile, ma è un errore. Alcuni vaccini contengono virus vivi, alcuni virus uccisi, alcuni frammenti di batteri, altri batteri vivi o morti, frammenti di virus, etc dobbiamo fare delle distinzioni. Se ad esempio il vaccino antinfluenzale contiene virus vivi, altri come quello antipertussico [acellulare, ndt] contengono delle tossine o dei frammenti esterni del batterio; questi vaccini non stimolano il sistema immunitario ma hanno bisogno di alluminio aggiunto. I vaccini con batteri uccisi hanno bisogno di alluminio, ma l'alluminio stimola più una risposta anticorpale che una risposta cellulo-mediata, così queste sono le persone che saranno più esposte alle allergie.
(Dr Humphries)
Quindi alcuni vaccini hanno bisogno di adiuvanti e additivi per scatenare una qualche risposta immunitaria. Esistono poi vari tipi di risposta immunitaria: anticorpale o cellulo-mediata. Polio, antinfluenza, DTaP sono composti da virus o batteri uccisi inattivati, mentre l'MPR (morbillo parotite rosolia) è composto da virus vivi. Quindi è importante distinguere fra diversi tipi di vaccini, con diversi ingredienti, diversi adiuvanti, diversi rischi e benefici e diversi effetti collaterali. Quando ero piccolo nel 1968 con 3 o 4 vaccini eri considerato totalmente vaccinato.
Dosi triplicate, bambini più malati
Oggi nel 2016 abbiamo 69 dosi di 16 vaccini che il governo federale raccomanda di ricevere entro i 18 anni. I bambini degli anni ‘70 e ‘80 ricevevano 23 dosi di 7 vaccini cioè le dosi sono triplicate. E cosa abbiamo constatato in questo periodo di tempo? Abbiamo visto bambini più sani? Esattamente l'opposto, abbiamo un'epidemia di disabilità e malattie croniche: 
- 1 su 6 è disabile
- 1 su 9 ha l'asma
- 1 su 50 ha autismo
- 1 su 400 ha il diabete
- altri milioni con malattia infiammatoria intestinale, artrite reumatoide, epilessia che è in aumento esponenziale
- il 30% dei giovani adulti presenta un disturbo mentale (disturbo d'ansia, disturbo bipolare, schizofrenia)
Questa è la peggior relazione sulla salute pubblica nella storia di questo paese ed è direttamente sovrapponibile alla triplicazione dei vaccini.
(Barbara Loe Fisher, presidente del National Vaccine Information Center NVIC)
I pediatri sono come soldati di fanteria dei CDC, essi stessi diventano responsabili legalmente se un paziente non vaccinato si ammala di una malattia per cui esiste il vaccino, mentre sono sollevati da qualunque responsabilità se eseguono acriticamente il piano vaccinale.
(Sayer JI)

Gli studi erano falsi e loro lo sapevano

Da bambino ho ricevuto il vaccino antivaiolo e antipolio e basta. I miei figli hanno ricevuto 69 dosi di 16 vaccini. Io avevo semplicemente accettato il dogma, in quanto pro-vaccini ho vaccinato tutti i miei sei figli, credendo che i vaccini avessero salvato milioni di vite, accettavo il dogma secondo il quale i vaccini sono sicuri, del resto questo diceva la scienza. So leggere gli studi scientifici e così ho chiesto a quelle donne di inviarmi tutta la letteratura scientifica sul tema, dopo averla letta ho poi fatto come sempre: ho chiamato le persone al governo e ai CDC. 
Persone come Paul Offit, grande difensore dei vaccini, Kathleen Stratton, Mary McCormack, persone che lavorano all'interno del programma vaccinale ai CDC e ho avuto con loro conversazioni cortesi, ho detto: "Sapete, sto leggendo questi studi che sembrano indicare che questa politica vaccinale non sia quella giusta." Ho cominciato a far loro domande e loro mi davano le risposte che danno al pubblico ma non mi accontentavo, avendo letto la letteratura, e quando cominciavo ad approfondire la parte scientifica era evidente che non solo gli studi che mi citavano erano falsi ma che loro lo sapevano bene e erano riluttanti a difenderli di fronte a critiche scientificamente ben fondate. E questo mi ha scioccato.

Ero abituato alle agenzie per l'ambiente messe spalle al muro, ma che un'agenzia per la salute pubblica che ha il compito di proteggere la salute dei nostri bambini mentisse sulla scienza manipolandola, questo mi è parso davvero criminale. Una volta che ho preso coscienza di questo, non è stato più possibile lasciar perdere. Era come vedere una rapina per strada o, ecco, come vedere una atrocità terribile ... come essere alla stazione ferroviaria di Varsavia o Berlino nel 1939 e vedere le persone inviate ai campi di concentramento ... allora devi prendere una decisione: o abbassi la testa e fingi di non vedere e proteggi la tua carriera oppure parli. Io ho sentito che non avevo scelta.
(Robert F. Kennedy Jr., autore, attivista e avvocato ambientale)
I funzionari dei CDC rifiutano il piano vaccinale dei CDC per i propri figli.
Un tipico bambino di 2 mesi riceve fino a 9 vaccini in una sola volta.
(Dr Levatin, pediatra e omeopata)
Uno studio su Pediatrics segnalava che i genitori che decidevano di rimandare o evitare alcuni vaccini erano quelli con maggiori reddito e maggiore istruzione. Perché i genitori con le migliori condizioni socio economiche e il miglior livello di istruzione decidono di rimandare alcuni vaccini? Non è perché qualcosa non va in questi genitori, qualcosa non va nell'attuale piano vaccinale dei CDC. Conosco una persona interna ai CDC molto fedele al piano vaccinale che, dopo aver letto i dati, non ha effettuato il vaccino per l'epatite B, perciò abbiamo funzionari pubblici della sanità che declamano dappertutto che si deve seguire esattamente il piano vaccinale come previsto dai CDC mentre loro stessi non lo fanno per i propri figli e ogni volta che incontro una persona di queste che alterna il piano vaccinale e chiedo se posso fare il suo nome dice che non vuole perdere il suo lavoro. Come giornalista ho un'etica che mi impedisce di rivelare questi nomi ma io ci ho parlato personalmente. 
(Jennifer Margulis)
Il piano vaccinale dei CDC con vaccini combinati non è mai stato studiato sotto il profilo della sicurezza
Perché chi lavora all'interno dei CDC e i pediatri non seguono il piano vaccinale che viene raccomandato ai pazienti? I vaccini sono sicuri?

Nel 2013 l'Istituto di Medicina ha emesso un report secondo il quale il piano vaccinale attuale raccomandato dal governo federale che contempla 49 dosi di 16 vaccini somministrati tra 0 e 6 anni, non è mai stato studiato sotto il profilo della sicurezza e uno dei punti era che i vaccini potevano essere stati studiati separatamente ma non in combinazione come previsto nel piano con 8-10 vaccini contemporaneamente. 
(Barbara Loe Fisher
Inoltre non c'è stato alcuno studio degli effetti sinergici fra gli ingredienti: se abbiamo un metallo, cosa fa al corpo? Se abbiamo un metallo più un altro metallo cosa succede al corpo? Se abbiamo due metalli e un antibiotico? Ad esempio, è già stato provato che la detossificazione dai metalli è inibita dagli antibiotici. Poi abbiamo un metallo, un altro metallo, antibiotici e in più un microorganismo: cosa succede? Nessuno studio sull'amplificazione degli effetti è stato condotto.
(Dr Larry Palevsky, rinomato pediatra e conferenziere)
In questo libro di Neil Miller "Critical vaccine studies" ci sono oltre 400 studi, per lo più recenti, e tutti dimostrano problemi con i vaccini. Mi sono stancato di sentire medici che affermano che non esistono studi che mostrino che i vaccini siano insicuri. Di cosa stiamo parlando? Questa è semplicemente una menzogna ci sono migliaia di studi peer-reviewed che documentano problemi di sicurezza e di efficacia associati ai vaccini.
(Neil Miller)
L'industria dei vaccini come l'industria del tabacco
Il consenso intorno al mondo dei vaccini è identico a quello della "scienza" del tabacco: c'è stato un tempo in cui ogni medico diceva che fumare fa bene o almeno non fa male e l'industria pagava per tonnellate di studi a sostegno di questa affermazione
(Del Bigtree, ex produttore della trasmissione vincitrice di Emmy award "The Doctors" e co-produttore di Vaxxed)
Negli anni 50 erano i medici a promuovere i marchi di sigarette ."Fumate Camel", fumare fa bene, ti rilassa, e le società del tabacco li finanziava, sapevano che era cancerogeno, solo dopo studi su molti decenni si è potuto dimostrare ciò che oggi tutti sappiamo e cioè che il fumo fa male. Dobbiamo fare questi studi anche per i vaccini. 
(Dr Thomas)
Dobbiamo fare più studi e più test. Mentre i CDC raccomandano di fare polio, epatite B, difterite, tetano pertosse, rotavirus, haemophilus B, pneumococco per bambini a 2, 4 e 6 mesi, questa combinazione di 8 vaccini non è mai stata testata in studi clinici. Non solo, un rapporto dei CDC intitolato Mixed Exposure Research Agenda, afferma l'esatto opposto cioè che: "L'esposizione a fattori di stress combinati può produrre conseguenze sulla salute che sono additivi, sinergici e antagonistici o possono potenziare la risposta attesa dall'esposizione ai singoli componenti".
Responsabilità dei produttori di vaccini: gli intoccabili
Dal 1980 i produttori di vaccini non possono essere citati in giudizio, essendo protetti dal Congresso attraverso il Vaccine Injury Act. Tutte la madri bianche, nere o latinoamericane quando sentono questa cosa durante le mie conferenze, che siano pro o anti vaccini, sono scioccate, dicono: state dicendo che non possiamo citare il produttore del vaccino che ha danneggiato o ucciso il mio bambino? Esatto, sono intoccabili. 
(Minister Tony Muhammad, attivista e conferenziere internazionale)
Uno dei campanelli di allarme che mi terrorizza sui vaccini è che annullano ogni possibile causa di controversia. Il principio dei vaccini è sensato, ma poi è diventato uno schema per fare soldi per vaccinare tutti contro qualunque cosa.
(Ian Clark, ricercatore conferenziere )
I produttori di vaccini sono andati, uno dopo l'altro, al Congresso dicendo che avrebbero incrementato la produzione e gli impianti ma solo se aiutati in caso di controversia legale altrimenti avrebbero smesso di produrre i vaccini. Ecco da dove viene la Vaccine Court, dalla dichiarazione del Congresso "Dobbiamo proteggere la nostra fornitura di vaccini"
(Michael R. Hugo, avvocato esperto in responsabilità settore farmaceutico e ambientale)
Non fu una scelta irrazionale. A quel punto c'erano cosi tante cause contro le industrie farmaceutiche che il Congresso agì di conseguenza temendo di restare senza scorte in caso di epidemia.
(Robert F. Kennedy)
Un chirurgo non può entrare in sala operatoria se non è assicurato. Nessun servizio può essere offerto senza copertura assicurativa.
(Dr Palevsky)
E quale altro prodotto, che può essere mortale, viene reso obbligatorio per ogni singola persona nata in questo paese varie volte senza alcuna responsabilità per nessuno? 
(Barbara Loe Fisher)
L'industria dei vaccini ha assoluta immunità legale. In altre parole, spingono e scaricano tutti i rischi dei loro interventi tossici sugli individui, le famiglie, le mamme. Possono mettere quel che vogliono nei vaccini anche il Cesio-137 e causarti il cancro senza avere alcuna conseguenza. Possono mettere qualunque cosa e in certa misura lo fanno, mettono note neurotossine nei vaccini, è criminale ciò che fanno agli altri esseri umani. 
(Mike Adams)


Hai un account google? clicca su:



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog