Magazine Calcio

Lazio e Genoa, duello per Rossi: la Capitale ideale per il rilancio

Creato il 01 aprile 2017 da Dariofratoni

Nuovo ritorno in Italia, nuovi propositi di rilancio. Il tempo non sembra passare mai per Giuseppe Rossi, ovviamente in senso negativo: a 30 anni l’ex-baby prodigio del Parma è ancora a caccia di conferme, dopo ben cinque stagioni maledette dagli infortuni. Guai che non gli hanno permesso di mantenere finora le promesse di inizio carriera ovvero di un talento fuori dal comune. Parcheggiato al momento in Spagna ed esattamente al Celta Vigo (solo 9 presenze e un gol in Liga), Rossi vuole tornare in Serie A e spera di farlo nel club giusto. Quello cioé disposto a puntare su quella che sembra ormai una scommessa.

Villarreal CF v RC Celta de Vigo - La Liga
Due i club nostrani più interessati al rimpatrio dell’attaccante. Il primo a farsi avanti è il Genoa, club abituato tanto a valorizzare talenti quanto a rigenerare campioni un po’ appannati. Il secondo è un po’ a sorpresa la Lazio, che in estate dovrà sicuramente dire addio ad almeno uno dei suoi attaccanti migliori: o Keita Baldé o Felipe Anderson, o forse tutti e due. Non siamo ancora al classico duello di mercato, ma di sicuro intorno a un nome importante come quello di Rossi potrebbe crearsi un po’ di competizione.

Diciamo subito che un Rossi tornato ai suoi veri livelli servirebbe non solo a Genoa e Lazio, ma forse anche a club stabilmente più in alto nelle classifiche. Tuttavia se fossimo al posto del giocatore preferiremmo una piazza come quella biancoceleste. Il club di Enrico Preziosi, pur offrendo una realtà più tranquilla per lavorare, non offre quella stabilità in fatto di rosa e progetti tecnici che forse tornerebbe utile a Rossi. Alla Lazio invece l’attaccante tornerebbe subito utile e potrebbe mettere radici come Miroslav Klose nelle ultime annate. Nella Capitale inoltre troverebbe un ambiente importante, con concrete prospettive in ambito europeo. Se parliamo di un rilancio in grande stile, perché non rischiare il tutto per tutto? Tanto, la sfortuna, Rossi in carriera l’ha spesa tutta.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines