Magazine Viaggi

Merano, full immersion nel benessere

Creato il 19 marzo 2017 da Viaggiarenews

Da secoli Merano e dintorni sono noti per la salubrità dell’aria e del clima, le cure termali e la possibilità di rilassarsi in tranquillità, confortati anche dalla presenza di parchi e aree verdi, fiori e piante.Merano, full immersion nel benessere Prendersi totalmente cura di se stessi è fondamentale; un concetto ben noto a Merano, dove “il benessere è naturalmente disponibile e concretamente incentivato”, grazie al moderno complesso di Terme Merano, che dal 2005 accoglie quotidianamente ospiti di ogni età. La struttura offre ben venticinque vasche, una zona dedicata alla sauna di 1.300 metri quadrati, un fitness center interno, una Medical Spa in cui oltre alle cure termali con bagni e inalazioni si effettuano anche trattamenti fisioterapici, un’area Spa, dove si utilizzano soprattutto materie prime dell’Alto Adige per i trattamenti cosmetici; e un ampio parco di 51.000 metri quadrati, uno dei giardini urbani più grandi d’Europa. C’è uno stretto legame tra verde e acqua, di cui Merano è ricchissima, grazie alle numerose fonti che sgorgano acqua purissima e al fiume Passirio; anche se a gratificare ulteriormente gli animi contribuiscono le numerose passeggiate, come la Tappeiner, la Gilf, la passeggiata Sissi, i Waalwege, sentieri lungo le rogge che nei secoli passati servivano per l’irrigazione dei campi. Merano, full immersion nel benessere Non solo; coloro che intendono prendersi cura di se stessi attraverso esperienze guidate nella natura finalizzate a ritrovare energia e benessere possono utilizzare la speciale offerta Alto Adige Balance di Merano e dintorni e di tutto l’Alto Adige. Il paese di Naturno, ad esempio, propone l’esperienza “Prendere fiato all’alba”, un tour sul Monte Sole all’alba, accompagnato da esercizi di Qi-Gong e di respirazione. Parcines invita a provare la climaterapia con l’aria salubre delle sue cascate, utile ad alleviare diverse patologie; oppure, per i più temerari, una discesa in corda doppia lungo la cascata.

In Val Passiria, è molto consigliata una passeggiata lungo il sentiero per la gola del Passirio, che si snoda dal centro di San Leonardo lungo il corso del fiume; mentre Tirolo offre la possibilità di partecipare ad un’escursione alla scoperta delle erbe selvatiche, ricche di sostanze e proprietà curative, che sono utilizzate fresche anche in cucina.

“Profumi, colori, aromi: esperienze sensoriali vitalizzanti in centro a Merano” è una delle proposte della città, che prevede esercizi di meditazione, e poi una full immersion nel Parco delle Terme alla scoperta degli intensi aromi delle erbe aromatiche e delle fragranze di rose e ortensie. Il nutrito programma, infine, si arricchisce con la Primavera Meranese, (03.03 – 08.04.2017) giunta alla terza edizione, con opere d’arte, performance, passeggiate a tema nel contesto urbano.

Per ulteriori informazioni: www.merano-suedtirol.it

Cinzia Dal Brolo


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog