Magazine Basket

NBA – 17/03/2017: Phila annienta Dallas, sorpresa Pelicans, tripla doppia per Harden

Creato il 18 marzo 2017 da Basketcaffe @basketcaffe
Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Risultati NBA – © 2017 twitter.com/NBAItalia

Curiosità

Vittoria per Washington su Chicago, targata John Wall, autore di 14 punti e 20 rimbalzi. Per il play degli Wizards è il carrer-high di assist, oltre che la migliore prestazione di un giocatore della capitale dal 1998, quando fu Rod Strickland a smazzare 20 assist in un match contro Golden State.
Per i Bulls, invece, da segnalare la migliore performance stagionale di Robin Lopez, che ha chiuso in doppia doppia (25 punti + 12 rimbalzi).


Philadelphia conferma di essere una delle squadre più divertenti, e al tempo stesso enigmatiche, dell’intera Lega. Il match contro Dallas è stato vinto dagli uomini di Brett Brown con un risonante +42 finale, che è anche il maggior distacco ottenuto dalla franchigia dal 2008, quando vinsero di +43 contro Milwaukee. Nessuna clamorosa prestazione individuale da segnalare tra le fila dei 76ers, ma una grande coesione di squadra, che ha portato ben 7 uomini in doppia cifra.
Vittoria sorprendente per i New Orleans Pelicans contro i ben più quotati Houston Rockets, frutto delle prestazioni altisonanti di Anthony Davis – che ha chiuso con 24 punti e 15 rimbalzi – e Solomon Hill (30 punti). Successo importante, perchè mantiene accesa la fiamma della speranza per un posto ai playoff, ma anche enigmatico, visto che è il secondo ottenuto senza la partecipazione di Demarcus Cousins, lasciato volontariamente in panchina da Gentry.
Tra le fila dei texani, comunque, James Harden non ha arrestato la sua corsa al titolo di MVP, chiudendo il match con l’ennesima tripla-doppia stagionale (41 punti + 14 rimbalzi + 11 assist). Per la guardia dei Rockets, inoltre, è record storico: è l’unico giocatore ad aver realizzato ben 6 triple-doppie con almeno 40 punti in una singola stagione; staccati per il momento Russell Westbrook e Oscar Roberson a quota 5.

Le 10 perle della notte NBA

 

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog