Magazine Curiosità

Nuove specie scoperte nel 2011

Creato il 01 giugno 2012 da Zonwu

 

Come accade ogni anno a maggio, l' International Institute for Species Exploration della Arizona State University ha annunciato l'elenco delle 10 nuove specie più curiose scoperte nel precedente anno di ricerca ed esplorazione del pianeta.
"A meno di non dare un volto alla diversità, rendendo note le singole specie e dando loro nomi per celebrare il loro contributo unico alla diversità evolutiva ed ecologica, non possiamo aspettarci che la gente dia loro alcun valore" spiega Quentin Wheeler, direttore della Arizona State. "Il genere umano dovrebbe ricordarsi che è solo 1 delle 12 milioni di specie viventi".


Nuove specie scoperte nel 2011

La prima specie è una scimmia uccisa in Myanmar nel 2010 da una famiglia di contadini a caccia di proteine animali. Battezzata come Rhinopithecus strykeri (per gli amici, "Snubby"), ha uno stranissimo naso connesso ad un altrettanto bizzarro sistema respiratorio. Capita, ad esempio, che delle gocce di pioggia cadano direttamente nelle cavità nasali di questo animale per via della forma delle narici; per questo motivo, le R. strykeri trascorrono la maggior parte delle giornate di pioggia con la testa tra le ginocchia.


Nuove specie scoperte nel 2011
C'è poi il millepiedi gigante Crurifarcimen vagans, scoperto in Tanzania lo scorso anno. Può raggiungere i 16 centimetri di lunghezza, circa la metà del millepiedi più lungo del mondo, l'Archispirostreptus gigas; ma è di certo il millepiedi più massiccio grazie al suo centimetro e mezzo di diametro, tanto da essersi meritato il nomignolo di "salsiccia con le zampe".
La prossima specie è una pianta da fiore, un'orchidea discussa in questo post del novembre 2011. L'orchidea Bulbophyllum nocturnum proviene dalla Papua Nuova Guinea, e cresce nei pressi del fiume Argulo. Questa pianta è davvero curiosa: sembra essere l'unica a fiorire esclusivamente al buio, e lo fa soltanto dopo le 10 di sera. I suoi fiori si apriranno completamente dopo poche ore, per poi chiudersi nuovamente poco dopo l'alba.


Nuove specie scoperte nel 2011

La Kollasmosoma sentum, una vespa parassita scoperta in Europa, sembra essere l'incubo delle formiche. Vola a circa 1 centimetro di altezza dal suolo in cerca di una formica da attaccare; una volta individuato un bersaglio (generalmente una formica Cataglyphis ibericus), lo aggredisce dall'aria e depone un uovo al suo interno in modo fulmineo, durante un'azione che dura mediamente 0,052 secondi. La formica attaccata diventa l'organismo ospite della larva di vespa, che inizierà a svilupparsi divorando gli organi interni dell'animale. Guardate la vespa in azione in questo video:


Il 2011 è stato anche un anno di record infranti. La nuova specie Halicephalobus mephisto, un minuscolo verme di 0,5 millimetri di lunghezza, è uno degli esseri viventi più straordinari del pianeta: vive nel sottosuolo a profondità comprese tra gli 800 e i 3.600 metri, battendo il precedente record di profondità di quasi 2 km.
Questo verme sopravvive in ambienti estremamente poveri di ossigeno, saturi di zolfo e metalli, e con una temperatura media di circa 50 °C. L'acqua fossile in cui prospera contiene soltanto l'1% del livello medio di ossigeno degli oceani, e risalirebbe a 3-12.000 anni fa.
Nuove specie scoperte nel 2011

Uno degli animali più affascinanti è la nuova "medusa a scatola" Tamoya ohboya, scoperta nell'isola caraibica di Bonaire. Come tutte le meduse a scatola, anche questa è dotata di appendici particolarmente urticanti, ma si conosce ancora poco sull'ecologia di questa medusa.  Fino ad ora sono stati registrati solo tre casi di avvelenamento dell'essere umano, uno dei quali ha richiesto il ricovero in ospedale per danni alla pelle causati dalla tossina della Tamoya ohboya.


Nuove specie scoperte nel 2011
Terminiamo l'elenco con un bellissimo aracnide, la "tarantola tango" (Pterinopelma sazimai). Questo ragno ha un colore blu brillante, una rarità tra le tarantole, e vive in un ecosistema unico, un'isola ecologica in cima alle montagne brasiliane dotato di un particolare microclima e suolo.
Top Ten New Species


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

COMMENTI (1)

Da OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando
Inviato il 07 giugno a 15:55
Segnala un abuso

Sembrano esseri provenienti da film di fantascienza..in particolare la vespa che depone..le proprie uova nelle formiche..per poi svilupparsi..mangiandosi da viva la formica stessa dall'interno,il film Aliens avrà preso spunto da questo..insetto.Speriamo che tali vespe o chissà un giorno..gli "extraterrestri" non facciano stessa cosa per la razza Umana..Morando.

Commenta