Magazine Informazione regionale

PAVIA. Da oggi per il Pavia inizia la nuova era Nordi.

Creato il 19 giugno 2017 da Agipapress
PAVIA. Da oggi per il Pavia inizia la nuova era Nordi.PAVIA. Oggi alle 17 all’incontro con la stampa allo stadio Fortunati di Pavia è stato presentato il nuovo allenatore del Pavia, Omar Nordi che allenerà la squadra per la stagione 2017-2018. L’Ad azzurro Giacomo Brega che ha presentato Nordi con tutti gli elogi per l’ottimo lavoro svolto nella sua carriera di allenatore prima con la conquista lo scorso anno del titolo italiano categoria allievi del Pavia poi a Torino in uno dei settori giovanili più importanti d’Italia arrivando a portare i suoi allievi ai play off nazionali. Quindi il ritorno a casa del bomber come allenatore della squadra della sua città. La presidente Maria Cristina Rasparini nel fare gli auguri di rito, di buon lavoro, ha fatto notare anche se con un sorriso, al nuovo mister che lei, pur essendo una donna, è una persona con cui occorre rigare dritto perché “è molto molto seria”. Il neo allenatore del Pavia ha ringraziato la proprietà per l’opportunità e ha aggiunto che appena il direttore Brega l’ha chiamato non ha saputo dire no ed è tornato subito a Pavia.
Nordi non ha mancato di complimentarsi con il suo predecessore Buglio per l’ottimo lavoro svolto anche perché, le condizioni sfavorevoli di partenza, non gli hanno reso facile portare il Pavia in D. Ora con lui però si riparte da capo con tutto un altro campionato molto più complesso dove non esisteranno campi facili e partite facili; il Pavia di Nordi deve essere bello e cattivo.
Il nuovo mister non ha trascurato di toccare la questione Mangiarotti: ha spiegato come intende far sì che il suo numero 10 sia veramente il Totti del Pavia sia come giocatore che come uomo.
E poi si è parlato di calciomercato: ha spiegato che servono sia giocatori giovani che giocatori esperti per un campionato da salvezza tranquilla poiché vuole che sia chiara che la D deve essere presa sia dalla squadra che dai tifosi come la loro Coppa dei Campioni per la difficoltà che propone questo campionato. Alla fine Giacomo Brega ha colto l’occasione per smentire quanto pubblicato dal Corriere sulla possibile entrata in società della famiglia Calisti. Soprattutto però l’occasione è stata utile per intervenire contro l’amministrazione comunale per quanto riguarda il manto erboso dello stadio. Secondo quanto detto da Brega il Comune non pare interessato ad impegnarsi in prima persona.
La tifoseria intanto sta attendendo un regalo importante dalla presidente Rasparini per il settore giovanile, una figura di rappresentanza e si vocifera che arrivi dal Milan.
Intanto c’è anche chi garantisce che il ritiro del Pavia tornerà a tenersi in quel di Salice Terme, all’Hotel Clementi, e forse già da questa estate. Staremo a vedere.
Lollo Cavioni

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog