Magazine Viaggi

Scrittura creativa per travel blog: la centralità del luogo

Creato il 15 febbraio 2017 da Agnese77

Autrice del post Agnese Ciccotti di http://viaggizainoinspalla.com/ per approfondimento vieni sul mio blog

Troppo spesso si crede che la scrittura creativa sia un genere “letterario” molto lontano da ciò che è la realtà di un blog di viaggi e questo fa decadere la scrittura travel in una serie di noiosissime liste di cose da fare e vedere

Eppure un modo per scrivere contenuti utili, e contemporaneamente qualitativamente coinvolgenti, c’è.

I luoghi: l’anima di un travel blog

Scrittura creativa per travel blog: la centralità del luogoI luoghi sono il centro di tutto… con i loro paesaggi, abitanti cultura e tradizioni

Descrivere un luogo, parlare di una destinazione, far vivere una sensazione provata a chi legge un post: questo dovrebbe essere il dovere principale di un blog e, prima ancora, del blogger che lo gestisce.

Spesso però il richiamo delle tendenze Google ferma la fantasia ai 10 posti da vedere, 10 cose da fare…

E’ vero: la scrittura su internet non è un romanzo, e deve essere utile, ma un blog si distingue da una rivista o da una guida viaggi, per una sua personalità, per il carattere di un autore, per i suoi sentimenti….e anche per il fatto che riesce a dare consigli in modo diverso dalle tante “liste dei 10” ormai presenti sul web.


Dove è finita la personalità del blogger? Forse è solo seppellita sotto i dati di Google…
Condividi il Tweet


Non si vive solo di buona scrittura… ma

Insomma lo abbiamo capito che non si vive solo di buona scrittura, ma ammetto che ogni tanto, tra i tanti post ben poco gratificanti che ci si trova a scrivere, quel post poco “seo”, ma tanto personale (quello per il quale la penna scivola sul foglio come niente e senza regole solo per emozionare) alla sottoscritta vien fuori.

In fin dei conti se avete letto un po’ di letteratura di viaggio avrete visto come una delle magie della letteratura sia sempre stata quella di portare il lettore in luoghi che non conosce.

Non vi sentite per questo anche voi espressione di una qualche poetica forma letteraria… seppur 2.0?

Rispondere a delle domande… in modo creativo

Un blog vive per essere visitato e ti visitano perché rispondi a delle domande, ma in quanti modi si può rispondere a degli interrogativi?

Forse la soluzione di una scrittura creativa di viaggio per internet  sta proprio qui: nei tanti modi in cui si può scrivere in modo interessante, esauriente e utile… quindi “Google attractive” senza decadere nella banalità… e facendo vivere delle emozioni.

Se seguite le mode e parlate tanto di Storytelling saprete di che sto parlando: si usa un termine “inglesizzato” e moderno per esprimere ciò che dovrebbe essere naturale per uno scrittore travel o travel blogger.

Parliamo di una storia in grado di suscitare emozioni, e guidare il lettore lungo una via che spieghi i perché, illustri i come e invogli a cercare il cosa fino alla fine del post… e magari in altre pagine.

Se ti interessa ho già parlato di Travel storytelling in questo post:

“C’era una volta…” l’importanza dello storytelling nel travel writing

Scrittura creativa per travel blog: come descrivere un luogo

Scrittura creativa per travel blog: la centralità del luogo

Il tuo post non deve essere una semplice cartolina!!

" data-orig-size="800,600" sizes="(max-width: 800px) 100vw, 800px" data-image-title="postcards-1174179_1920" title="Il tuo post non deve essere una semplice cartolina!!" data-recalc-dims="1" data-medium-file="https://i1.wp.com/www.viaggizainoinspalla.com/wp-content/uploads/2017/02/postcards-1174179_1920.jpg?fit=300%2C225" data-permalink="http://www.viaggizainoinspalla.com/2017/02/15/scrittura-creativa-per-travel-blog-il-luogo/postcards-1174179_1920/" data-orig-file="https://i1.wp.com/www.viaggizainoinspalla.com/wp-content/uploads/2017/02/postcards-1174179_1920.jpg?fit=800%2C600" data-image-meta="{" alt="Scrittura creativa per travel blog" aperture="aperture" />Il tuo post non deve essere una semplice cartolina!!

Scrittura creativa: descrivere un luogo con parole, occhi o sensi?

Qualche giorno fa guardando il film “La ladra di libri” mi è rimasta impressa una battuta di uno dei personaggi “non descrivere con le parole ma con gli occhi”.

Mai questa frase mi era sembrata più vera: le parole non sono solo segni su carta… è ciò che hai visto che fa vivere agli altri quel luogo, che gli fa sembrare di essere li.

Oggi ragionando su quella affermazione mi è sorto un dubbio… quanto è vero questo per la scrittura creativa su web: se scrivessi solo con gli occhi non rischierei solo di mettere in piedi scarne cartoline poco coinvolgenti?

Sono arrivata allora ad una conclusione… che è valida almeno per la sottoscritta: scrivere di un luogo sul web significa scrivere attraverso i 5 sensi e non solo con gli occhi.

Un travel post, parlando di una destinazione, deve incarnare la nostra piena e completa esperienza, deve far sentire perché consigliamo a tutti di partire per lo stesso luogo e lo deve fare attraverso tutti i sensi in una esperienza globale inebriante.

Il luogo: descrizione oggettiva o emotiva?

la scrittura creativa: il racconto di viaggiola scrittura creativa: il racconto di viaggio

Un luogo può essere descritto da vari punti di vista, ma questo dipende anche dal tipo di post che si ha intenzione di mettere in piedi.

  • Scrittura oggettiva

Se si scrive per una rivista turistica o per una guida viaggi una descrizione oggettiva può essere l’ideale: il luogo deve essere descritto senza aggiungere un giudizio.

In questo tipo di racconto prevale veridicità, realismo e resoconto.

  • Scrittura emotiva… soggettiva

Se si scrive per un blog si può decidere di avere un certo numero di post “oggettivi”, ma ciò che lo distingue dagli altri generi è la presenza di una visione emotiva.

Il blogger presenta e partecipa in prima persona, esprime una opinione sull’ambiente, fa osservazioni personali: insomma il lettore viene reso partecipe di ciò che l’autore vede o ha vissuto e lo si coinvolge nel profondo.

Immagine veicolata: l’importanza della scrittura creativa di viaggio

Quando pensiamo di intraprendere un viaggio la scelta della meta è influenzata dalle informazioni che raccogliamo dal modo in cui questa viene presentata e quindi dall’immagine che creiamo intorno ad essa in base a tutte queste informazioni.

E’ l’immaginazione dei luoghi e delle persone che formiamo che influenzano sia il viaggio che la scelta dello stesso.

Per questo motivo l’immagine veicolata è tanto importante: foto, video e narrazione influenzano il viaggiatore.

Le storie catturano l’attenzione dei lettori perché attraverso di esse si attinge ad esperienze altrui per confrontarci ed imparare da ogni errore.

Un blog e la sua forma di scrittura creativa, più di una guida turistica, può creare un rapporto autentico con la sua audience attraverso una narrazione che evochi situazioni in cui sia possibile rispecchiarsi facilmente, ma che siano anche originali, uniche e capaci di creare un surplus emozionale che stimoli il desiderio di partire.

Libri di scrittura creativa e web che ti consiglio di leggere

Una mail in cambio di poco disturbo e tante informazioni e curiosità. Entra nella famiglia di Viaggi Zaino in Spalla e scarica la tua guida gratuita di questo mese

Email Address

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine