Magazine Cinema

Sole a catinelle: ecco le chicche di Checco Zalone

Creato il 05 novembre 2013 da Moveup


checco-zalone-sole-a-catinelle

Sole a catinelle, ancora una volta Checco Zalone non delude le aspettative

Il nuovo film di Checco Zalone, “Sole a Catinelle”, sta sbancando il botteghino con 18,6 milioni di euro nel suo primo weekend di uscita, record d’incassi per il comico che nel gennaio 2011 aveva già stupito con Che bella Giornata, incassando ben 45 milioni. Il film, seppur con ironia e comicità, affronta il tema della crisi economica che sta colpendo la nostra società, Sole a catinelle, parla di un padre, abbandonato dalla moglie, che si ritrova a dover badare figlio ed è proprio qui che inizia il divertimento.

Sole a catinelle: Ecco alcune delle frasi che hanno fatto più ridere

 

1)   Siamo di Equitalia“. “No, siamo cattolici qui“.

2)   Lei ha una vecchiaia davvero giovanile, complimenti signora

3)   “Ehi Danie’, sto entrando in massoneria, ci sentiamo più tardi, ciao”

4)   Allora, sono come gli uomini, però più piccoli, senza la barba, con la voce più sottile...” Questo è quello che dice a suo figlio rivolgendosi a un gruppo di anziane!!)

5)   Ed ancora padre e figlio partecipano a una seduta di yoga e chiedono a Checco: “Per suo figlio è la prima volta?”. “No, già respirava”

6)   “Quello è lo zoo? se c’avevi un pesciolino rosso era l’acquario di Genova? Umiltà, bambino”

Questi sono solo alcuni esempi delle numerose battute presenti nel film, che è un mix tra problemi legati alla crisi, ottimismo uniti a parolacce sporadiche fa di Sole a catinelle un mix perfetto. Come ogni film di Checco Zalone, c’è un lieto fine alla vicenda ed è forse questo che la gente ama di più, unito a una comicità che prende tutti dai più grandi ai più piccoli. E come ogni film che fa così tanto clamore non sono mancate le critiche: su “La Stampa” Checco Zalone viene definito capace di “irridere in chiave di umorismo agnostico i vizi nazionali”.


Commenta l'articolo Che bella giornata Checco Zalone sole acatinelle

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta