Magazine Cucina

Spaghetti al Pomodoro con Pesto di Zucchine, Zafferano e Pistacchi

Da Lauradv @antroalchimista
Spaghetti al Pomodoro con Pesto di Zucchine, Zafferano e Pistacchi
Succede a pranzo con il De Win di rientro da Roma “Mè vuoi assaggiare questa pasta particolare?” Prima forchettata “E’ buona! Ma come è fatta?” “Con un pesto di zucchine, pistacchi, basilico, parmigiano, zafferano” “Ma sa anche di pomodoro… però non lo vedo… come è possibile? “Perché il pomodoro è nell’impasto degli spaghetti e gli spaghetti sono così buoni perché trafilati in bronzo” “Ecco perché la pasta ha un delicato colore rosso! Sa proprio di quei pomodorini dolci, dolci che garbano a me… e con questo pesto stanno benissimo… ma che bontà! QUESTA PASTA ALLORA FUNZIONA!!!”
Forse non tutti sanno che… zucca e zucchina La zucchina deve il suo nome al fatto che è una zucchina. Qualcuno potrebbe pensare erroneamente che il termine indichi una zucca molto piccola, ma non è così.
Anzitutto la forma: la forma della zucca è tondeggiante, lobosa, vagamente somigliante a un pallone da calcio. La zucchina invece ha un aspetto allungato, la sua superficie è liscia ed ha una forma vagamente fallica. È pertanto evidente che i due ortaggi non si somiglino affatto. Quindi il colore: di solito le zucche sono rosso-comunista, mentre le zucchine sono verde-lega. Sebbene possa sembrare assurdo, invece, il parente più prossimo della zucchina è la patata, da cui differisce per un solo cromosoma. Tale cromosoma permette alla patata di essere tonda e alla zucchina di essere oblunga. La zucchina, complice la sua forma affusolata, si presta a mille usi, tra i più svariati, che possono variare da regione a regione: in Veneto, ad esempio, la zucchina è ritenuta una valida sostituta alla gondoeta-souvénir, tra l'altro più pratica ed ergonomica; in Campania se ne ottiene un'ottima Pastiera; in Abruzzo se ne ricava sabbia edile; mentre in Sicilia si sfrutta per la riscossione del pizzo. Ma non crediamo opportuno indagare sul come. tratto da nonciclopedia   Spaghetti al Pomodoro con Pesto di Zucchine,  Zafferano e Pistacchi   Ingredienti per 4 persone: 300 gr Spaghetti al Pomodoro (per l’Antro Linea Oro trafilata in bronzo Tarall’oro) 300 gr zucchine Mezza cipolla rossa tritata Mezzo spicchio d’aglio tritato 20 ml vino bianco 40 gr pistacchi sgusciati 20 gr Parmigiano grattugiato 20 gr pesto di basilico 1 cucchiaino di basilico tritato 1 bustina di zafferano 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva Formaggio fresco Sale, pepe bianco   Preparazione Lavare le zucchine, spuntarle e tagliarle a tocchetti. Metterle in una padella con due cucchiai d’olio, l’aglio e la cipolla. Soffriggere per 5 minuti. Sfumare con il vino bianco e fare evaporare completamente. Lasciare intiepidire. Mettere nel mixer con i pistacchi, il parmigiano, il pesto, il basilico, lo zafferano e frullare versando, poco alla volta 6 cucchiai di olio, sino a che il pesto risulterà omogeneo. Regolare di sale. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente leggermente salata, scolarli al dente e passarli in un salta pasta con il pesto. Suddividere nei piatti, servire con una piccola quenelle di formaggio fresco e una lieve spolverata di pepe.   -----------------------------------------------   Ti garbano le ricette con le ZUCCHINE?? Allora sbircia in questa raccolta…

zucchine

ZUCCHINE


  N.B. NON AUTORIZZO la pubblicazione delle foto, in alcuno spazio della rete senza preventiva richiesta perché sono protette dalla legge sul diritto d'autore n. 633/1941 e successive modifiche. Copyright © Laura De Vincentis All Rights Reserved

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog