Magazine Società

Taglia da parte di un imam pakistano su una donna , aasia bibi, condannata per sentito dire per blasfemia contro maometto

Creato il 07 dicembre 2010 da Madyur

Daughters of Aasia Bibi Le figlie di

Il timore per la sicurezza del Aasia Bibi, donna cristiana condannata a morte secondo le leggi sulla blasfemia pakistana, Dopo che un predicatore religioso e un importante quotidiano ha pubblicato un invito ai musulmani di decapitarla se i tribunali non avessero eseguito l'impiccagione.

Un tribunale di Punjabi ha trovato la madre di cinque figli colpevole di aver insultato il profeta Maometto , su denunce dai suoi vicini musulmani. E 'stata la prima donna ad essere condannata da una dura del legge 1980 che è spesso abusata per perseguitare le minoranze.

Il caso ha infiammato l'opinione pubblica, proteste sono arrivate sia della minoranza liberale che da estremisti religiosi.

Venerdì scorso l'imam della più antica moschea di Peshawar, Maulana Yousaf Qureshi, ha offerto una ricompensa 500.000 rupie (£ 3.800) a tutti coloro che avessero ucciso Bibi se il giudice non l’avesse fatto .

L'invito alla violenza è stata approvata dal Nawa-i-Waqt, secondo giornale più venduto in Pakistan , che ha salutato Qureshi come leader dei musulmani. "La punizione contro Asia Bibi saranno svolte in un modo o l'altro", il quotidiano ha detto .

Gli estremisti sono sostenuti da giudici conservatori nella Corte di Lahore, che la settimana scorsa ha bloccato un 'offerta da parte del presidente Asif Ali Zardari di perdonare la donna. Gli esperti legali hanno messo in dubbio la legittimità del provvedimento.

Almeno 10 pakistani accusati di blasfemia sono stati uccisi dal 1990. Nel 1997 un giudice di Lahore che ha assolto un ragazzo di blasfemia è stato ucciso nella sua camera.

Dato il prezzo sulla testa di Bibi, attivisti sono preoccupati che venga uccisa in carcere a Sheikhupura, dove è detenuta, o sui gradini del tribunale. "Lei è in grave pericolo perché il suo caso è diventato un parafulmine per un confronto con gli estremisti", ha detto Ali Dayan Hasan di Human Rights Watch.

Inizialmente favorevole alla condizione di Bibi, il governo ora l’ha abbandonata alle forze estremiste. La scorsa settimana ha nominato un islamista estremista a capo del Consiglio di ideologia islamica - un organismo che determina se le leggi del Pakistan sono in conformità con Islam.

La scorsa settimana il primo ministro, Yousaf Raza Gilani, ha preso le distanze dalle promesse elettorali del governo del Pakistan Peoples Party di abrogare le leggi che discriminano le minoranze.

Intanto Bibi dice di essere stata condannata per sentito dire. In una torsione kafkiano suoi accusatori rifiutano di specificare la presunta blasfemia, dicendo che avrebbe insultato l’Islam.

Anche se Bibi verrà assolta, tuttavia, sarebbe impossibile per lei tornare a casa. La sua famiglia è fuggita dopo aver ricevuto numerose minacce di morte . Il suo imam locale ha detto a un giornalista che ha "pianto di gioia", dopo che è stata condannata all'impiccagione

Attivisti dei diritti umani affermano che, se verrà scarcerata , Bibi dovrà fuggire in esilio, e il Canada e l'Italia hanno già offerto asilo.

Ma il sistema giudiziario travagliato del Pakistan deve fare il suo corso. La prossima udienza è prevista per fine dicembre.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta