Magazine Società

Teatro Periferico, “Il sogno della gioventù”. Gherzi porta in scena i giovani della Valcuvia

Creato il 20 aprile 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Andrà in scena nella serata di sabato 22 aprile lo spettacolo teatrale “Il sogno della gioventù” di e con Gianluigi Gherzi, che coinvolgerà sul palcoscenico alcuni ragazzi e ragazze del territorio. Per Teatro Periferico “Il sogno della gioventù” è una presenza importante all’interno della stagione 2017, per celebrare la strada fatta in quasi dieci anni di lavoro coinvolgendo pubblico, artisti e giovani allievi della scuola di teatro in un percorso di crescita artistica e confronto reciproco. L’appuntamento con lo spettacolo è per le ore 21.

Teatro Periferico,

Teatro Periferico, “Il sogno della gioventù”. Gherzi porta in scena i giovani della Valcuvia. Sabato 22 aprile al Teatro Comunale di Cassano Valcuvia andrà in scena, alle ore 21, lo spettacolo “Il sogno della gioventù” di e con l’attore e scrittore Gianluigi Gherzi che coinvolgerà sul palcoscenico alcuni ragazzi e ragazze del territorio. Lo scorso anno Gherzi ha tenuto due giorni di laboratorio sul tema “Cosa significa oggi, essere giovani?” con alcuni ex allievi del corso teatrale di Teatro Periferico e da quell’incontro erano emersi contenuti e spunti di riflessione interessanti per la drammaturgia dello spettacolo. Sabato, lo stesso gruppo di giovani reciterà insieme a Gherzi dopo aver debuttato, lo scorso inverno, a Milano, sul palcoscenico di Campo Teatrale. “Il sogno della gioventù” è nato grazie alla collaborazione di diverse realtà culturali e teatrali italiane, Casa in movimento di Cologno Monzese, Teatro Periferico di Cassano Valcuvia, I.A.C. di Matera, Qui e Ora Residenza Teatrale, dove Gianluigi Gherzi e la regista Silvia Baldini hanno lavorato utilizzando, come principale metodo di creazione artistica, l’incontro diretto con le persone, il dialogo, la condivisione di materiali come poesie, foto e scritti. Nelle repliche programmate nella stagione di Campo Teatrale sono stati coinvolti diversi gruppi che avevano preso parte al ciclo di incontri e seminari organizzato nelle scuole, nelle università, nei centri di aggregazione e spazi teatrali di tutta Italia. Ogni sera ad accompagnare Gianluigi Gherzi sul palco c’è stato un “coro” diverso tra cui anche quello dei giovani cassanesi.

“Il sogno della gioventù”: la celebrazione della strada fatta in questi dieci anni dal Teatro Periferico. Per Teatro Periferico “Il sogno della gioventù” è una presenza importante all’interno della stagione 2017 del Teatro Comunale, infatti, il cartellone s’intitola “Passi” proprio per celebrare la strada fatta in quasi dieci anni di lavoro coinvolgendo pubblico, artisti e giovani allievi della scuola di teatro in un percorso di crescita artistica e confronto reciproco. In scena Gianluigi Gherzi interpreta uno strano archivista alle prese con la stesura di un piccolo manuale per vivere la gioventù e uscirne vivi. Entra nelle stanze dei giovani, nei riti e negli incontri delle compagnie, nei luoghi del consumo, nelle università e negli stage post laurea, nel catalogo delle aspirazioni difficili e delle promesse di lavoro. Sul palco l’attore interagisce con i ragazzi e le ragazze e improvvisa attingendo da un archivio di quaranta testi tra poesie, narrazioni, pagine di diario, giochi con il pubblico e canzoni, intervallando l’azione teatrale con il lavoro fotografico di Luca Meola, una sorta di videoclip e partitura visiva dello spettacolo. Così, tutti insieme, attori e pubblico, ci si interroga su cosa significa essere giovani oggi e su come ci si prepara all’entrata nel mondo. Quanto tempo dura l’apprendistato?  Qual è il lascito delle generazioni precedenti? Qual è la promessa del domani? Così, insieme, si costruisce uno spettacolo originale, unico e irripetibile.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3341185848, scrivere alla mail info@teatroperiferico.it o consultare il sito teatroperiferico.it.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog