Magazine Italiani nel Mondo

TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)

Da Unnickname
Un'altra chiacchiera tra amiche mi ha ispirata, e oggi me ne esco con un altro suggerimento e anche un'idea. [Ma dell'idea vi parlo più avanti ;)]
Ecco che qui la deviazione professionale salta subito fuori, e ve la propino proprio tutta!...
Ahimè non posso trascendere dal fatto di essere una restauratrice e dal vedere tutto in termini di conservazione, di durabilità, reversibilità e inerzia.
Io restauro carta, e una delle prime cose che si imparano è che la colla vinilica (il PVA, alias Vinavil) è il male! Perché? Perché è un adesivo irreversibile e acido, che vuol dire che non può essere rimosso in (quasi) nessun modo e che negli anni tende a danneggiare la carta o l'altro materiale con cui è a contatto.
Di conseguanza, io credo, se si è amanti del crafting e si desidera che le cose che realizziamo durino nel tempo, il mio consiglio è sempre di cercare di evitarla.
Una buona alternativa?
La colla di farina!
Ecologica, economica e funziona alla grande! E' la colla delle nonne: si faceva in casa e la si usava in una incredibile varietà di modi.
Ha delle caratteristiche molto diverse rispetto alla colla che forse noi tutti siamo abituati ad usare (mi vengono in mente, appunto, il Vinavil, la Coccoina, la Pritt e magari anche l'Attack... più o meno le più comuni, no?). Ha un'ottima adesività, è solubile in acqua e non contiene una sola briciola di chimica, che per me è sempre un gran bel valore aggiunto :)
Ma quindi... Perché la colla di farina?
Perché:
- è ideale per i bambini: non importa se la mettono in bocca (mmm buona!), si pulisce con un colpo di spugnetta e si può fare in ogni momento della giornata
- al contrario delle diffusissime colle viniliche, non rovina il supporto su cui è stata utilizzata ed è rimovibile in ogni momento (vi assicuro che nella maggior parte die casi questo è un pregio enorme!).
- costa poco, si fa in casa e si può persino congelare!


Vediamo come la si può fare, rapidi rapidi, usando il microonde.
Vi servono:- un recipiente graduato- farina preferibilmente di manitoba per una colla ancora più forte- acqua- uno strumento per mescolare

Consiglio: non riempite il vostro contenitore oltre la metà, ed eviterete che tutto fuoriesca (come è successo oggi alla sottoscritta! Nelle mie foto vedere un contenitore decisamente troppo piccolo per la quantità che contiene!)
Faremo una colla 1:4 cioè 1 parte di farina e 4 parti di acqua. Per comodità ho preso 100ml di farina, voi fatene 50 ;)
Aggiungete i primi 50-100 ml di acqua e mescolate bene per evitare grumi. Poi aggiungete ancora acqua fino alla quantità desiderata (200 ml nel vostro caso, 500 nel mio). Mescolate ancora bene e infilate al microonde.
TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)
Tutto dipende dalla potenza del vostro micronde, quindi è difficile dare una ricetta precisa delle tempistiche. Ad ogni modo provate così:
- Tenete il contenitore a T massima per 1 minuto e mezzo circa. Tirate fuori e mescolate bene.- Mettete di nuovo in forno per altri 30 secondi, estraete e osservate: il comporsot dovrebbe iniziare a farsi più denso. Mescolate con cura, e ancora dentro.
TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)
- Continuate con informate di max 30 secondi. Potrebbe bastarne anche una sola. Dovreste vedere il composto farsi traslucido e sempre più denso. La colla è pronta quanso tra medio e pollice la sentitre appiccicosa.
TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)
A questo punto mettetela a bagno maria  in acqua fredda per aiutare a freddarsi prima.Date sempre una bella mescolata per evitare che si formino grumi.
TUTORIAL: la colla di farina fatta in casa (al microonde!)
Durerà qualche giorno, ma tenetela in frigo. Potete anche congelarla per le volte successive :)
Per una colla più soda (per incollare cartone, per esempio), fatela 1:3Per una colla più liquida, fatela 1:5, o semplicemente diluite questa che vi ho mostrato qui.
Se volete ottenere una colla con un potere adesivo ancora superiore, ma matenendo le buone caratteristiche della colla di farina, aggiungete un cucchiano di colla vinilica. Avrete anche un adesivo che si asciuga un po' prima.
Quest'ultima però non la lasciate mangiare ai bambini!! :))

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta