Magazine Lifestyle

un regalo per voi Uomin aiutarvi a rendere omaggio alle donne importanti della vostra vita

Creato il 08 marzo 2017 da Giovanna Ricciardi @gioxy72

 IN questo articolo abbiamo voluto rendere omaggio a tutte le donne nel giorno della loro festa: Auguri per la Festa della Donna!!

Abbiamo anche voluto fare un regalo a tutti gli uomini che intendono fessteggiare la donna
Potrete trovare l’origine di questa festa, una raccolta di frasi di auguri, ricette consigli  per la festa della donna, il simbolo della mimosa ed alcune ricette simpatiche per trascorrere al meglio questa festività

Abbiamo selezionato una frase  di auguri per la festa della donna per aiutarvi a rendere omaggio alle donne importanti della vostra vita: mamme, mogli, fidanzate, amiche, sorelle e colleghe una cartolina potete scaricare  regalare

Mille auguri per la festa della donna, allegri, colorati, accesi e tanti come i gialli fiori profumati di questo bellissimo ramo di mimosa

festa donna

Certo, le donne andrebbero festeggiate tutto l’anno, anche se questa affermazione a volte è strumentalizzata perché così gli uomini si sentono liberi dal celebrare questa ricorrenza, quindi signori uomini attenti.
Potremmo però prendere questa giornata per fare qualcosa di diverso
Perché nn cucinare per la propria donna

Vi proponiamo dei piatti dedicati alla festa della donna

Questo menu è ispirato al fiore simbolo della festa della donna, la mimosa. Il colore giallo accompagna ogni piatto, dall’antipasto fino al dolce tipico, la torta mimosa

Cocktail alla Festa della Donna
In alto i calici per augurare salute a tutte le donne

Per brindare al ritrovo noi vi diamo la ricetta del cocktail mimosa
Avendo una base solo leggermente alcolica ed essendo piacevolmente dolce, verrà sicuramente apprezzata da tutte.

Ingredienti
75 cl Prosecco
75 cl spremuta d’arancia

Procedimento
Spremere 3 o 4 arance per ricavarne il succo, quindi filtrarlo con un colino e raccoglierlo in una brocca. Metterla in frigorifero a raffreddare

Conservate in frigorifero anche la bottiglia di Prosecco.

Decorate ogni calice bagnandone leggermente i bordi e immergendolo nello zucchero . Tenete anche da parte la scorza di un’arancia tagliata a striscioline, o uno spicchio, per dare un tocco di colore finale al drink

Il cocktail mimosa va preparato al momento di servirlo, versando in parti uguali nel calice la spremuta d’arancia precedentemente preparata e il Prosecco, entrambi freddi di frigo.

IMG_20170307_213419

Tartine Mimosa

Ingredienti
8 Fette Pancarrè
2 Pomodori
Maionese
3 Uova Sode
Burro
Sale

Tempo di cottura
6 minuti

Preparazione
Per prima cosa imburrate le fette di pane e stendere un pò di maionese. Tagliate i pomodori (importante che non siano troppo maturi) in otto rondelle. Adagiate una fetta di pomodoro su ogni fetta di pane, insaporire con un po’ di sale e con il bianco delle uova tritato e il tuorlo sbriciolato.
Sistemate le tartine su un piatto da portata e servite

IMG_20170307_213455

Risotto Mimosa
250 gr di riso 300 gr di punte di asparagi 100 gr di stracchino 2 uova 500 ml di brodo vegetale 1 scalogno 20 gr di parmigiano sale pepe olio

COME FARE IL RISOTTO MIMOSA

Cuocete le uova fino a renderle sode ( 7 minuti dal momento dell’ebollizione dell’acqua)
Cuocete le punte d’asparagi per 7-10 minuti a vapore
Frullateli tenendo da parte qualche punta per la decorazione del piatto

fate appassire lo scalogno tritato in una casseruola con un filo d’olio

Aggiungete il riso e fatelo tostare a fiamma alta. Poi sfumate con il vino bianco

Aggiungete ora la crema d’asparagi e ricoprie con il brodo bollente

Portare il risotto a cottura con il brodo man mano
A cottura ultimata, aggiungete lo stracchino e il parmigiano e aggiustate di sale e pepe.

Servite il risotto mimosa decorando il vostro risotto con le punte degli asparagi precedentemente tenute da parte e con il tuorlo d’uovo sbriciolato direttamente sui piatti

IMG_20170307_220606

Petto di pollo al  limone
secondo veloce e saporito
Il petto di pollo al limone può sembrare un piatto banale, ma ha in realtà molte varianti, rimanendo comunque una pietanza di facile realizzazione

Ingredienti per 2 persone
350gr di petto di pollo
½ limone + la scorza
50gr di farina (aumentare all’occorrenza)
1 uovo
½ bicchiere d’acqua
2 cucchiai di olio evo
sale e pepe qb

Preparazione
Tagliate e a pezzi il petto di pollo. Mettete in una ciotola l’uovo e battetelo con un pizzico di sale e del pepe (se piace)

Tuffate il pollo nell’uovo, fate in modo che si bagni per bene, poi scolate e mettetelo in un piatto dove avrete messo qualche cucchiaio di farina (se non usate l’uovo, basta passare il pollo nella farina)

Poi coprite con altra farina in modo che aderisca per bene al pollo, aiutatevi mescolando con una forchetta. Prendete una pentola e mettete l’olio, quando è a temperatura mettete a cuocere e dorare il pollo

Girate durante la cottura i pezzi per cuocerli uniformemente. Preparate ora il sugo del vostro petto di pollo al limone: in una ciotolina mescolate il succo di mezzo limone spremuto con un bicchiere d’acqua. Aggiungete la mistura al pollo, grattugiate anche la scorza e unitela nella padella. Attendete che il sugo si addensi e spegnete.

Potete decorare il vostro petto di pollo al limone con due fette di limone avanzato e della menta e servite

IMG_20170307_213436

Contorno l’Insalata gialla di mais

Ingredienti
250 g mais in scatola
200 g germogli di soia
50 g formaggio pecorino stagionato
2 carote
1/2 mela golden
5 ravanelli
1 limone
2 cucchiai olio d’oliva
1 pizzico sale
1 macinata pepe bianco

Preparazione
Sbucciate la mela, tagliatela a cubetti e versateci sopra del succo di limone filtrato al colino. Metteteli in un’insalatiera con il pecorino tagliato a dadini, le carote a julienne, il mais sgocciolato, i germogli di soia lavati e asciugati ed i ravanelli tagliati a fettine. In una terrina preparate una salsa emulsionando circa due cucchiai d’olio con qualche goccia di limone, una presa di sale e di pepe bianco. Condite con il preparato l’insalata, mescolate molto delicatamente, fate riposare circa mezz’ora in luogo fresco per fare insaporire e servite

IMG_20170307_220311

Torta mimosa

La torta mimosa è il dolce simbolo della Festa della Donna, ottimo da gustare l’8 Marzo

Ingredienti

Pan di spagna
165 gr di farina
330 gr di zucchero
8 uova a temperatura ambiente
165 gr di fecola di patate
1 bustina di lievito (facoltativo)
1 pizzico di sale

Crema pasticcera
75 gr di farina
750 gr di latte
2 uova
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina o scorza di un limone

Servono anche
panna montata fresca
1 barattolo di ananas

Preparazione
Il primo passo da fare per preparare la torta mimosa è dedicarsi al pan di spagna. Montare le uova con lo zucchero e un pizzico di sale per almeno 10 minuti con la frusta elettrica. Si deve ottenere un composto chiaro ben fermo.
Unire la farina e la fecola setacciate e per ultimo il lievito. Versare il composto in un a tortiera tonda dopo averla imburrata ed infarinata ed infornare a 180° per circa 40 minuti. Sfornare il pan di spagna e lasciarlo raffreddare completamente.

A questo punto capovolgere il pan di spagna e tagliare dalla base un disco di circa 1 cm di spessore che servirà da coperchio. Con l’aiuto di un coltello appuntito incidere un cerchio nel pan di spagna lasciando un bordo di 2 cm a lato e 2 cm sul fondo

Con l’aiuto di un cucchiaio scavare la polpa del pan di spagna che dovrete poi tagliare a quadrettini o semplicemente sbriciolarlo con le mani per poi ricoprire la torta e creare l’effetto mimosa sulla sua superficie

A questo punto dedicarsi alla preparazione della crema pasticcera. Versare i tuorli e lo zucchero in una casseruola e lavorarli fino ad ottenere un composto spumoso. Unire la farina setacciata e la scorza gialla di limone (oppure la vanillina) e mescolare bene. Versare il latte in un pentolino e portarlo lentamente ad ebollizione, toglierlo dal fuoco e versarci il composto preparato mescolando continuamente con la frusta. Rimettere il pentolino sul fuoco, mescolare di continuo e far riprendere l’ebollizione. Proseguire la cottura per 5 minuti poi togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.
Dopo essersi raffreddata unitela alla panna montata ed ecco la crema chantilly, una vera delizia! Ricordatevi di tenerne da parte un po’, servirà per la copertura della torta mimosa

Bagnare il fondo di pan di spagna con lo sciroppo di ananas e poi riempirlo con la crema chantilly e pezzetti di ananas. Coprire il tutto con il disco di pan di spagna tagliato precedentemente avendo cura di mettere la parte più scura verso il basso

Bagnare anche questo disco di pan di spagna con lo sciroppo di ananas e ricoprire con la crema chantilly tenuta da parte. A questo punto prendere i quadratini di pan di spagna e farli aderire alla torta anche lateralmente

Decorare a piacere ed ecco la torta mimosa

IMG_20170307_220326

Per finire

Abbelliamo e creiamo anche una tavola speciale per la Festa della Donna

bello accogliere le vostre ospiti anche con una tavola degna dell’occasione.
Festeggiare e festeggiarsi anche con una bella tavola a tema, mette gioia e allegria.
Se avete già pensato al menù in base alle vostre esigenze e alla vostra capacità culinaria, potete pianificare come apparecchiare la tavola.
Ovviamente è la mimosa e soprattutto i suoi colori a farla da padrone in tutto ciò che compone la tavola.

Tovaglia o tovagliette?
Esistono anche tovaglie con dei bei disegni di mimosa, ma se il tempo è poco evitate di impazzire a cercarla. Sicuramente meglio una tovaglia tutta gialla, anche a quadri, ma di un bel giallo mimosa o giallo dorato, altrimenti potete anche pensare ad un bel contrasto:tovaglia verde prato e tovagliette singole gialle che sono più facili da trovare. Potete anche optare mettendo delle solo le tovagliette se il tavolo non si rovina con piatti e stoviglie. Se la tovaglia o tovaglietta è gialla, tovaglioli verdi, si trovano facilmente

IMG_20170307_220353                                   IMG_20170307_220414


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines