Magazine Internet

Una piacevole sorpresa per la cura della distrofia muscolare

Da Terzosettoresocialnetwork

Una piacevole sorpresa per la cura della distrofia muscolareIl professore di fisiologia e biofisica presso l’Università di Buffalo (Usa), dottor Frederick Sachs, insieme al suo team, ha scoperto una possibile risorsa nel cercare di fermare il deteriorarsi delle cellule muscolari.

Ha studiato gli effetti delle proteine contenute nel veleno della tarantola rosa cilena (Grammostola rosea), un ragno piuttosto velenoso, su dei topi affetti da distrofia muscolare, costatando che il veleno è in grado di rallentare il deterioramento delle cellule muscolari. Si dimostra, così, promettente per una possibile applicazione sull’uomo.

Sebbene siano necessari altri studi più approfonditi, i ricercatori sono speranzosi che si possa giungere presto ad una cura. Sappiamo, infatti, che allo stato attuale delle cose non esiste una cura definitiva, ma si interviene a livello fisiologico per cercare di rallentare la degenerazione o mantenere in qualche modo attiva l’attività muscolare. È necessario continuare la ricerca per dar speranza ai malati affetti da questa terribile malattia.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Commenta