Violentafiducia0

Descrizione


102 condivisioni

I MIEI BLOG

ULTIMI ARTICOLI (117)

  • Cristina

    Cristina non vuole. Tiene la testa appoggiata al finestrino dello scuolabus ed è completamente vuota. L'hanno portata a saltare sui cuscini, a tuffarsi sui... Leggere il seguito

    Pubblicato il 10 maggio 2016 CULTURA
  • In assenza di musica

    Forse ho avuto paura l'impavidità che dici - a me manca. Forse non voglio riconoscere quanto non sia necessario abitare altri luoghi, altre parole. E non ho... Leggere il seguito

    Pubblicato il 08 maggio 2016 CULTURA
  • E per te che esisti ancora

    Ma ciò che distingue l'uomo è la scommessa ecco una frase inventata dalle élites, in ogni modo è vero che qualcuno scommette di non morire. Elio Pagliarani... Leggere il seguito

    Pubblicato il 08 marzo 2016 CULTURA
  • La malattia degli alberi

    Quando ho visto la nuova casa ho pensato che qui avrei potuto scrivere, avrei potuto essere felice. Dalle finestre le chiome folte degli alberi segnavano un... Leggere il seguito

    Pubblicato il 20 dicembre 2015 CULTURA
  • Quasi vuota, quasi pronta

    Ho chiamato R. nel primo pomeriggio. Il telefono ha squillato quattro volte prima che si inserisse la segreteria. Ho richiamato alle cinque e alle sei. Ancora l... Leggere il seguito

    Pubblicato il 30 novembre 2015 CULTURA
  • Non è dolce la nebbia

    In questa strada ogni casa ha il suo cortile, ogni cortile ha il suo cane e ogni cane ha il suo pallone. In questa strada le biciclette, gli alberi nudi e le... Leggere il seguito

    Pubblicato il 29 novembre 2015 CULTURA
  • Avreste dovuto vederle

    Avreste dovuto vederle com'erano belle con gli occhi venati d'azzurro e le labbra di un sangue artificiale nella loro armatura trasparente strette ai miei... Leggere il seguito

    Pubblicato il 23 novembre 2015 CULTURA
  • Le tasche del mago

    Ti lamentavi, non avevi i soldi mi dicevi, per venirmi a trovare: tra due mesi mi scadono i contratti mi staccano la luce dovrò tornare dai miei dicevi... Leggere il seguito

    Pubblicato il 22 settembre 2015 CULTURA
  • La sconosciuta

    Di primavera, qualcuno mi vide in fondo agli occhi qualcosa di oscuro che premeva per venire fuori. Fino a quel momento di me si vedeva soprattutto questo: la... Leggere il seguito

    Pubblicato il 10 agosto 2015 CULTURA
  • Perché tacete tutti?

    Perché tacete tutti? Perché nessuna scintilla altera il mio equilibrio, perché stanno composti i colori sbarrati inquadrati sul letto e composte le mosche... Leggere il seguito

    Pubblicato il 22 luglio 2015 CULTURA
  • Solstizio

    Così trasparente il riposo del pomeriggio e fuori questa pietra arresa semicircolare, stesa sul copriletto color sabbia la guardo così com'è e la... Leggere il seguito

    Pubblicato il 21 giugno 2015 CULTURA
  • Non potrò più leggere Anna Maria Ortese

    Non potrò più leggere Anna Maria Ortese non potrò più indossare la maglietta arancione non potrò più vedere i film di Pier Paolo Pasolini non... Leggere il seguito

    Pubblicato il 01 giugno 2015 CULTURA
  • Rondini

    Squadrano il cielo da una parte all'altra le rondini con la precisione del compasso segnando rughe su quella faccia azzurra come un dolore ai lati della... Leggere il seguito

    Pubblicato il 28 aprile 2015 CULTURA
  • Atti Impuri Poetry Slam 2015 – Torino

    Lettori cari e soprattutto piemontesi, venerdì prossimo sarò a Torino per partecipare all'ultima sessione dell' Atti Impuri Poetry Slam insieme ad... Leggere il seguito

    Pubblicato il 14 aprile 2015 CULTURA
  • Una stanza con le pareti verde acqua

    Delle centossessantotto ore presenti in una settimana ce ne sono quattro in cui sto bene. Le trascorro in una stanza con le pareti verde acqua, sedie colorate... Leggere il seguito

    Pubblicato il 13 marzo 2015 CULTURA
  • L’assedio

    C'è un confine che mi sono imposta di non varcare più. Ed è il confine oltre il quale tu sei interamente tu. Ogni volta che ho provato a superarlo hai... Leggere il seguito

    Pubblicato il 09 marzo 2015 CULTURA
  • Anche se sono cieli differenti

    Quell'occhio, a guardarlo meglio, sembra un grumo di sangue, così mi sono chiesta quanto tempo serva per rimarginare a noi che siamo ferite, a stento ci... Leggere il seguito

    Pubblicato il 02 marzo 2015 CULTURA
  • Ti ricordi dei pesci

    Macchie sui vetri la pioggia il tuo ritorno desiderio immaturo di un anno lambire il tuo fianco fissare la mia bocca nel tuo specchietto retrovisore ti ricordi... Leggere il seguito

    Pubblicato il 15 febbraio 2015 CULTURA
  • Esondazioni

    Finché non ho cercato un argine al torrente l'acqua ha proceduto nel suo corso sia pure singhiozzando rotta dalle pietre. E non chiedeva d'essere né fiume né... Leggere il seguito

    Pubblicato il 12 febbraio 2015 CULTURA
  • Così la solitudine mi pesa meno dell’attesa

    6 febbraio Al quarto giorno dai miei mi accorgo che preservo alcune abitudini catanesi. Al mattino riscaldo la stanza prima di lavarmi, la sera vado a letto... Leggere il seguito

    Pubblicato il 06 febbraio 2015 CULTURA