Magazine Lifestyle

- consumi di prodotti animali, + benefici all’ambiente

Creato il 16 agosto 2011 da Rossellagrenci

16 agosto 2011 admin Salute, Società eating-hamburger-crazy-512 Ascolta con webReader

Una ricerca dell’Ewg (Environmental Working Group, un’organizzazione ambientalista americana) conferma la relazione tra alimentazione e inquinamento mabientale. Ce lo spiega Maurizio Ricci su Repubblica.it.

Naturalmente la “Guida del carnivoro al cambiamento climatico”, si riferisce soprattutto ai consumatori americani, i maggiori divoratori di bistecche e hamburger del pianeta: mangiano quasi il doppio di carne degli europei.

“Ma il problema è ormai mondiale: fra il 1971 e il 2010, la popolazione globale è aumentata dell’81 per cento, ma il consumo di carne è triplicato, grazie alla dieta più ricca che reclamano le classi medie in espansione dei paesi emergenti, cinesi in testa.

A questo ritmo, il consumo di carne raddoppierebbe ancora, entro il 2050, aumentando la pressione dell’effetto serra. Tutti vegetariani, allora? E vegetariani integralisti, per di più, capaci di rinunciare anche allo stracchino e allo yogurt? L’Ewg non si fa illusioni. Del resto, la “Guida” è destinata a chi vuole continuare a mangiare carne.

L’appello, dunque, è ad una sorta di reintroduzione del “venerdì di magro”. Un giorno alla settimana senza fettina. I benefici, in termini di emissioni di gas serra, assicura la Guida, sarebbero immediati.

Mangiare un hamburger in meno a settimana, per un anno, infatti, calcolato in CO2, corrisponde a 500 chilometri in meno della vostra auto. O, anche, ad asciugare la biancheria al sole, almeno una volta su due, invece che nell’asciugatrice.”

Insomma la cosa è seria!!!! Vi consiglio di leggere l’articolo intero qui.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog