Magazine Opinioni

Creato il 09 novembre 2016 da Nicovendome55 @NICOVENDOME55

L'elezione del presidente degli Stati Uniti d'America, volenti o nolenti, ha ripercussioni su tutto il mondo. Si sa, poi, che i presidenti USA dedicano un posto speciale al First Dog o al First Cat o, in genere, al First Pet.

C'è mistero sul primo "Presidential Pet" di Donald Trump. Sarà cane o gatto? Intorno al rapporto di Trump con gli animali domestici girano storie contrastanti. Qualche mese fa erano circolate voci allarmistiche sul suo labrador, "Spinee", per poi scoprire che infondata sarebbe in realtà la voce che il neo presidente degli Stati Uniti abbia un cane.

Bo Obama, il cane d'acqua portoghese che è attualmente il First Dog, ha conquistato tutti. Su questo versante bisogna dire che Mitt Romney, il principale sfidante di Obama, non è proprio simpatico: ricordate il cosiddetto Crate Gate?

Per andare in vacanza Mitt Romney e la sua famiglia misero il loro cane, Seamus, un setter irlandese, in un trasportino che poi legarono sul tettuccio della macchina. Lo spavento per il povero Seamus fu enorme e questo episodio è stato ripreso più volte in campagna elettorale per sottolineare la poca affidabilità di Romney (del resto lo sappiamo che spesso i politici usano gli animali domestici come arma di distrazione di massa).

Ma cani e gatti alla Casa Bianca sono solo una moda recente o vanno di pari passo con la storia dei presidenti americani? Ecco delle curiosità, alcune veramente simpatiche, sui presidenti USA e i loro amici pelosi:

  • Il padre degli USA, George Washington (primo presidente degli USA, dal 1789 al 1797), allevava i propri cani ed è, secondo la leggenda, il padre del Foxhound Americano. Washington inoltre allevava muli a partire da un asino inviatogli dal re Carlo III di Spagna.
  • Dwight Eisenhower (1953-1961) non ha potuto tenere in riga il suo Weimaraner, Heidi, così come faceva con le truppe. A Heidi non piaceva la moglie di Eisenhower, Mamie, e non perdeva occasione per aggredire la First Lady ogni volta che ella cercava di avvicinarsi al presidente. Rovinò anche un tappeto di ventimila dollari per dimostrare il suo disagio.Tutti amanti dei cani, i Kennedy avevano fatto realizzare una speciale area giochi vicino alla West Wing della Casa Bianca per i loro figli e gli animali domestici della famiglia.
  • J.F.K. (1961-1963) è stato il primo presidente a chiedere che i suoi cani gli andassero incontro verso l'elicottero presidenziale, quando arrivava alla Casa Bianca. I figli di JFK avevano costituito un gruppo molto ampio di animali da compagnia, tra cui dei pony (Macaroni, Tex e Leprechaun), cocorite (Bluebelle e Marybelle) e poi criceti, gatti, cani e un coniglio di nome Zsa Zsa. L'animale da compagnia più controverso di Kennedy, però, era probabilmente Pushinka, un bastardino dato a Caroline Kennedy dal premier sovietico Nikita Krusciov.
  • George Bush (2001-2009) ama i cani e la sua Springer Spaniel Fletcher Spotty. I Bush hanno avuto anche uno Scottish Terrier, Barney e Miss Beazley Weazley (Miss B è stato il regalo di compleanno del presidente a Laura Bush). Tra gli altri animali domestici Willie, che è vissuto fino alla veneranda età di diciannove anni, e Ofelia, una mucca del ranch dei Bush a Crawford, TX.E, naturalmente, tutti conosciamo Bo di Obama (2009), un cane d'acqua portoghese e attuale First Dog.

    Tutto il mondo attende trepidante ora di sapere... quale sarà la prossima bestia (oltre a Trump) che entrerà alla Casa Bianca

Vedi video:

https://youtu.be/ShwwfFB_OR0

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

A proposito dell'autore


Nicovendome55 490 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

I suoi ultimi articoli

Vedi tutti

Magazine