Magazine Ecologia e Ambiente

14/07/2016 - Energia: Marsiglia (FederPetroli Italia) ad H2Oil "Ridisegnare politica energetica italiana"

Creato il 14 luglio 2016 da Orizzontenergia

"Gli idrocarburiidrocarburi
Composti chimici formati da carbonio e idrogeno che costituiscono il petrolio e il gas naturale. Esistono diverse classificazioni degli idrocarburi a seconda dei legami chimici presenti nelle molecole.
non possono essere sostituiti da energie alternative
, che per definizione non possono essere sostitutive del petroliopetrolio
Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
, e allo stesso tempo quando si parla di gas si dimentica che è un idrocarburo". E' uno dei passaggi dell'intervista che Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia, ha concesso ad H2Oil parlando di petrolio, idrocarburi ma non solo, passando per l'Union Energy fino all'attuale situazione del mercato energetico italiano e mondiale.

"In più di un'occasione - ha proseguito Marsiglia - la Commissione Europea, parlando di Union Energy, ha detto che è necessario ridurre la dipendenza da fonti fossili ampliando al contempo il mercato del gasmercato del gas
Il mercato relativo al settore del gas strutturato secondo 5 fasi fondamentali: approvvigionamento, trasporto, stoccaggio, distribuzione e vendita.
dei 28 Stati membri, come se questo non lo fosse: una contraddizione, questa, che in più di un'occasione abbiamo fatto notare, anche in Audizione al Senato. Come FederPetroli Italia stiamo investendo molto, soprattutto in termini di infrastrutture, per la realizzazione di un hub italiano nel cuore del Mediterraneo per il GNL, il gas liquido più pulito e con una maggiore compatibilità ambientale, necessario in quei piccoli Comuni italiani che non sono raggiunti dalla rete del metanometano
Idrocarburo che rappresenta il costituente principale del gas naturale.
. Tra l'altro, troppo spesso si dimentica che nel nostro Paese l'indotto petrolifero non è bloccato, bensì ci sono pozzi che, pur essendo già stati trivellati, attendono le autorizzazioni per essere aperti. Il greggiogreggio
Petrolio estratto che non ha ancora subito un processo di raffinazione.
non può essere sostituito da altre fonti energetiche ed è ancora lungi dall'esaurirsi, a differenza di quanto si è detto negli anni: molte previsioni si sono rivelate errate e le nuove tecniche estrattive, come ad esempio quelle utilizzate negli Usa, come fracking e shale oil, ridisegnano gli scenari di mercato".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :