Magazine Cinema

Creato il 16 dicembre 2018 da Filmedvd

Cold War, il melodramma romantico ambientato nell'Europa dell'Est nel corso della Guerra Fredda, è l'indiscusso trionfatore della 31° edizione degli European Film Award, assegnati sabato sera a Siviglia. Cold War, già vincitore del premio per la miglior regia al Festival di Cannes e in uscita giovedì prossimo nelle sale italiane, ha ricevuto in totale cinque European Film Award: miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura per Pawel Pawlikowski, miglior attrice per Joanna Kulig e miglior montaggio per Jaroslaw Kaminski. Pawlikowski, uno dei nomi più apprezzati del cinema polacco, aveva già riportato un successo analogo cinque anni fa con la sua opera precedente, .

Il principale contendente di Cold War, l'italiano , diretto da Matteo Garrone, ha vinto invece tre premi: miglior attore per Marcello Fonte, migliori costumi e miglior trucco. Morto Stalin, se ne fa un altro del britannico Armando Iannucci è stato eletto miglior commedia europea dell'anno, il racconto di formazione Girl del belga Lukas Dhont è stato insignito dello European Film Award come miglior opera prima, mentre il miglior film d'animazione è Another day of life di Raúl de la Fuente e Damian Nenow. A Lazzaro felice di Alice Rohrwacher è stato attribuito il nuovo European University Film Award, assegnato da un giuria di studenti universitari, mentre il Premio del Pubblico se l'è aggiudicato a furor di popolo un'altra produzione italiana, Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino. Nel corso della serata sono stati celebrati inoltre, con dei riconoscimenti speciali alla carriera, gli attori Ralph Fiennes e Carmen Maura.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

A proposito dell'autore


Filmedvd 4865 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo

I suoi ultimi articoli

Vedi tutti

Magazines