Magazine Cinema

2 giorni a New York, l’incredibile seguito di 2 giorni a Parigi

Creato il 10 gennaio 2014 da Oggialcinemanet @oggialcinema

2 giorni a New York, l’incredibile seguito di 2 giorni a Parigi

10 gennaio 2014 • Primo Piano, Vetrina Cinema, Videos •

Il consiglio di Mara Telandro

Summary:

2 giorni a New York è l’incredibile seguito di Due giorni a Parigi, scritto e diretto ancora una volta da Julie Delpy, che, come nel primo film, ne interpreta anche l’originale protagonista. Marion (Julie Delpy; Sunset, Before Sunrise) si è lasciata alle spalle l’amore con Jack (da cui ha avuto una figlia) e vive ora a New York con il suo attuale fidanzato Mingus (Chris Rock; The Chris Rock Show), suo figlio ed un gatto. Tutto sembra andare per il meglio, finchè il padre e la sorella di Marion verranno a trovarla dalla Francia. Saranno due giorni indimenticabili…

2 giorni a New York riprende le fila della vita di Marion, ma in un modo che non ci aspetteremmo: tutto quello che la donna era riuscita a trovare nel primo film, infatti, viene spazzato via, aprendo le porte ad un nuovo amore, ad una nuova vita. Questa è la storia di una donna indipendente che non ha nessuna voglia di mettersi l’anello al dito, che cerca di realizzare i propri sogni e che, suo malgrado, deve affrontare la propria famiglia… E’ proprio la famiglia la parte ingombrante della storia di Marion. Il padre e la sorella vogliono solo il meglio per lei, ma la loro presenza metterà a dura prova la relazione con Mingus, un hipster americano e nevrotico che dovrà affrontare i Francesi. Il problema è che la famiglia di Marion non incarna lo stereotipo del francese sofisticato ed elegante: qui stiamo parlando dei Galli, quelli che combatterono contro Cesare e che pensavano solo a cibo, divertirsi e fare sesso. Ecco com’è la famiglia di Marion. Inutile dire che Chris Rock avrà ampio spazio per le sua superlativa mimica facciale!

Arrivano i Galli! Per due giorni a New York...

Arrivano i Galli! Per due giorni a New York…

Julie Delpy ha fatto di questi film una seconda casa…e non in senso metaforico: a scrivere al suo fianco ci sono gli amici di vecchia data Alexia Landeau e Alex Nahon e ad interpretare la parte di suo padre c’è Albert Delpy, che, no, non è un omonimo, è proprio il padre della protagonista. “Non credo che Chris fosse davvero preparato a lavorare a stretto contatto con qualcuno come mio padre. Glielo potevo leggere in faccia, a volte pensava ‘Oh mio Dio, cosa succederà adesso?’” Al dinamico duo della famiglia di Marion si aggiunge anche un altro elemento a portare problemi: il nuovo ragazzo della sorella altro non è che l’indisponente e maleducato ex fidanzato di Marion… Riuscità la coppia franco-americana a resistere per due giorni a questo inaspettato uragano?

Dal 9 gennaio 2014 al cinema.

Di Mara Telandro per Oggialcinema.net

2 giorni a New York2 giorni a parigiAlbert DelpyChris RockDue giorni a New YorkDue giorni a ParigiJulie Delpy


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :