Magazine Maternità

34a settimana di gravidanza

Da Guidamamme

Benvenute alla 34a settimana di gravidanza. L'ottavo mese sta per concludersi e il nono mese è ormai alle porte! Andiamo a scoprire che cosa succede in questo periodo di tempo...

Il piccolo reagisce sempre di più agli stimoli esterni ed è in grado di notare la differenza tra giorno e notte. Inoltre, la sua presa è già molto salda e le sue unghie potrebbero aver già bisogno di essere tagliate al momento della nascita.

Arrivati a questo punto della gravidanza, il bambino ha pochissimo spazio per muoversi, dunque si farà sentire di meno. L'importante, al fine di assicurarsi che stia bene, è riuscire ad avvertire regolarmente alcuni suoi movimenti durante l'arco della giornata.

La mamma, dal canto suo, potrebbe sentire bisogno di urinare spesso. Si tratta di una cosa del tutto normale, poiché il piccolo preme sulla vescica. Se però la minzione è accompagnata da una sensazione di bruciore o vi è comparsa di febbre, attenzione poiché potrebbe trattarsi di un' infezione urinaria.

La stanchezza potrebbe farsi sentire di più rispetto al solito, ma è normale sentirsi affaticate visto il peso sempre maggiore del pancione! E' importante, perciò, cercare di riposarsi il più possibile.

Sarebbe opportuno, a questo punto della gravidanza, iniziare ad effettuare un massaggio perineale, in modo tale da preparare il perineo al parto, rendendo i tessuti più elastici. Questo massaggio può essere eseguito tranquillamente dalla mamma stessa.

Inoltre, è molto importante che la futura mamma si ricordi di bere molto, al fine di evitare il ristagno dei liquidi e la ritenzione idrica, con conseguente gonfiore di gambe e piedi.

Esami

Tra la 33a e la 37a settimana di gravidanza è possibile effettuare i test per il virus dell'epatite B, dell'epatite C e dell'HIV. Potrebbe, inoltre, essere necessario sottoporsi agli esami delle urine e del sangue, in modo da controllare i livelli di glucosio e albumina.

Sintomi della 34a settimana di gravidanza

I sintomi più comuni:

  • Aumento di peso sempre più evidente
  • Contrazioni uterine
  • Affaticamento
  • Stitichezza
  • Anemia
  • Emorroidi
  • Gonfiore degli arti
  • Dolori articolari
  • Denti fragili
  • Maggiori perdite vaginali
  • Bruciore di stomaco
  • Mal di schiena
  • Difficoltà respiratorie
  • Riduzione del sonno

Gravidanza 34 settimane: cosa fare e cosa non fare

Ecco alcuni consigli per quanto riguarda i comportamenti da adottare durante la trentaquattresima settimana di gravidanza:

  • Preparare la valigia per l'ospedale: A questo punto della gravidanza, sarebbe opportuno iniziare a preparare la valigia con tutto l'occorrente da portare all'ospedale. Meglio prepararsi in anticipo e non aspettare l'ultimo momento!
  • Scegliere l'ospedale e il tipo di assistenza che si desidera: E' arrivato il momento di valutare la scelta della struttura ospedaliera, così come l'assistenza che si desidera ricevere. Ad esempio, è possibile consultare un anestesista per considerare la scelta di ricorrere all'epidurale durante il parto.
  • Adottare un regime alimentare sano: E' importante mangiare in modo sano ed equilibrato. In quest'ultimo trimestre è particolarmente importante assumere alimenti ricchi di acido folico, vitamina C, proteine, ferro e calcio.
  • Bere molto: E' importante assicurarsi di bere molto, al fine di evitare ristagno di liquidi e ritenzione idrica.
  • Mantenere una buona igiene orale: Mantenere una buona igiene orale va sempre fatto, ma ora in particolare. Ricordate di sottoporvi a regolari controlli dal dentista, in modo da evitare carie e infezioni che potrebbero comportare danni per il bambino.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines