Magazine Tecnologia

5 Password Managers per iPhone X

Creato il 07 settembre 2019 da Andy04 @stilegamesnews

Con l’espressione “Password Managers” si intende indicare dei programmi che permettono di salvare le password del proprio iPhone. In realtà tali software possono servire anche per memorizzare automaticamente qualsiasi altra password presente sul PC oppure su altri dispositivi, utile per accedere ai social o in qualsiasi altro sistema richieda un nome utente e password. Esistono 5 Password Managers per iPhone X, uno dei cellulari più richiesti sul mercato e considerato come uno dei “gioielli” dell’odierna tecnologia. I migliori Password Managers per questo tipo di dispositivo sono “Dashlane”, “Sticky Password”, “RoboForm”, “Password Boss”, “Kapersky”.

5 Password Mangers per iPhone X: Dahlane e Sticky Password

Con questi due software sarà impossibile non ricordare le proprie password per il proprio iPhone X. Questo cellulare, oltre a poter richiedere un codice per poter essere sbloccato, ovviamente permette di accedere ad Internet, e lì ci sono diversi social a cui qualsiasi utente può registrarsi. Per farlo però, così come per accedere, ognuno dovrebbe tenere a mente una serie infinita di password: quella per l’account Facebook, per gli altri social, per la mail, per il conto in banca ecc…Questi sono tutti siti a cui si può accedere dal proprio iPhone X e che richiedono password diverse. Con Dashlane e con Sticky Password non ci sarà più il problema di doversi ricordare tutto: automaticamente, scaricando questi due programmi sul cellulare, si potranno salvare le password. Il primo si può provare gratuitamente, in modo che l’utente possa farsi un’idea prima di scaricarlo. Il secondo non prevede una sorta di “demo”, ma è comunque molto sicuro.

5 Password Mangers per iPhone X: RoboForm, Password Boss, Kapersky

Questi tre Password Manager possono essere molto utili per poter creare delle password molto difficili da far scoprire ai cosiddetti “key logger”, cioè I programmi che servono per scoprire la password altrui. Tutti e tre funzionano sempre nello stesso modo degli altri due: per scaricarli basta andare su “Play Store”, cercare il loro nome, e cliccarvi. In un attimo, tutti e tre cercheranno di suggerire delle password più sicure e poi chiederanno di poterle salvare. In questo modo, non sarà più necessario tenere a mente tutti questi dati.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog