Magazine Bambini

6/12 mesi: Il gioco del cestino dei tesori per lo sviluppo del bambino "in tutti i sensi"

Da Psychomer

I bambini sono affascinati da materiali di ogni tipo; sono in grado di trasformare qualsiasi cosa di loro interesse in un gioco.
Elinor Goldishimied, proprio per questi motivi, inventò il CESTINO DEI TESORI, ovvero un cestino pieno di interessanti oggetti domestici e naturali. Ovviamente, se parliamo di bambini tra 1 e 3 anni, dobbiamo fare attenzione che gli oggetti siano sicuri: abbastanza grandi da non essere ingoiati e che siano in grado di non rompersi in piccoli pezzi in caso di caduta. Molto probabilmente infatti i bambini piccoli si porteranno gli oggetti in bocca, in quanto prima modalità di esplorazione che non dobbiamo assolutamente fermare (se non in caso di pericolo). Il gioco è ideale per i bambini dal sesto mese, in quanto sono in grado di stare seduti ma non ancora completamente in grado di muoversi nell'ambiente. Comunque il cestino dei tesori piace anche ai bambini un pò più grandi; la variante per loro potrebbe essere una SACCA in cui toccare e INDOVINARE gli oggetti contenuti!
Gli oggetti devono essere molteplici, diversi per colore, forma, dimensione e che stimolino tutti i sensi... difficilmente da quello che pensiamo non usano solo la vista!
Serve un CESTO DI VIMINI molto ampio in cui mettere i tesori...
Qualche consiglio...per i TESORI:

  • METALLICI: campanella, frusta da cucina, cucchiaino, mazzi di chiavi, pentolini, coperchi dei vasetti di marmellata, formine per biscotti, specchio, scatole di latta, sonagli, fischetto, triangolo musicale

  • NATURALI: pigna, spugna, piuma, sasso, conchiglia, noci, castagne, spazzolino da denti, tappi di sughero, bucce di zucca essicate, limone,

  • LEGNO: cucchiaio, uovo per rammendare, pennello, molletta, pettine, mattarello, portatovagliolo, ciotolina

  • VETRO: vasetto con le spezie, vasetto con cereali (scuotendolo suona)

  • TESSUTO: nastri, gomitolo di lana, portamonete, sciarpa, pompon, sacchetti di lavanda/rosmarino/timo, guanti, calze, piumino per cipria

  • PLASTICA: imbuto, bigodini, bottiglie, contenitori delle uova, guanti di gomma

Se poi, durante la giornata o le gite i bambini stessi trovano qualcosa di interessante, permettetegli di inserirlo nel cestino dei tesori; in questo modo impareranno ad apprezzare ogni singola cosa che lo circonda e ha trovare in esso un gioco.
Il ruolo del genitore, consiste nel "mettersi da parte" e nell'osservare che cosa attira di più il bambino e il suo modo di esplorare. Non è necessario forzare l'esplorazione di tutti gli oggetti; aspettiamo che sia il bambino a farlo e comunque rispettiamo le sue preferenze. Il nostro intervento consiste nella scelta dei tesori e nella diversificazione mensile di questi, in modo che stimolino continuamente la sua curiosità.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines