Magazine Italiani nel Mondo

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Creato il 05 marzo 2020 da Ilariadot @Luna84
Io a lanciare rubriche non ci provo neanche più, che poi non ho tempo per portarle avanti e mi sento come se avessi fatto un torto gravissimo a qualcuno. 

Stamattina, però, mentre esprimevo il mio interesse per eventi random su Facebook con in testa la musichetta della sigla di Friends, de repente (quant’è bella l’espressione “de repente”?)  mi sono tornate in mente due cose:  A) Teresa che mi usa come Google Calendar davanti a un bicchiere di vino rosso in un bar qualunque del centro. “Oh, tu che sei sempre informatissima su tutto quello che organizzano a Málaga, che c’è da fare questo weekend?” B) Ángel che mi chiede informazioni sulla data esatta di una visita guidata al Cementerio Inglés di cui, manco a dirlo, mi ero completamente dimenticata. Come conseguenza, ho sentito l’obbligo morale e civile di elencarvi qui sotto alcune attività a mio avviso interessanti che potete fare questo settimana se vi trovate nel capoluogo della Costa del Sol. (Sí, qui si esce ancora)VENERDÍ 6 MARZO: 19.00 - LA TÉRMICA - Red Friday (Gratis)

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: La Térmica

Nella zona Ovest della città tornano i mitici ed amatissimi “Red Friday” del centro culturale La Térmica, che a cadenza mensile ci permettono di godere di un mercatino con oltre 60 stand di oggetti d’artigianato, abbigliamento vintage e musica, oltre a concerti gratuiti di gruppi emergenti della scena indie rock e indie pop, dibattiti e molto altro ancora. La novità di Venerdì è l’”Espacio A 30 grados”, che ospita tre conferenze di trenta minuti ciascuna legate al design e alla filosofia DIY. Le protagoniste saranno tre donne: Volunto, Lamarsala e Labienhecha, che con le loro creazioni sostengono la lotta femminista. Si potrà assistere, inoltre, ai live di La Santoro e Pelomomo e al dj set di Eme Dj. Le attività si protrarranno fino a oltre la mezzanotte. 19.30 - ATENEO DE MÁLAGA:  “IV Velada Poetry Slam” (Gratis, con contributo volontario)

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: Poetry Slam

Poetry Slam è un originale concorso di poesia strutturato come un vero e proprio campionato sportivo. Ad ogni gara (se ne celebra una al mese) 10 autori presentano un testo originale e lo declamano su un palco, avendo a disposizione non più di 3 minuti ciascuno. É assolutamente vietato l’uso di musica o di altri tipi di messa in scena: qui contano solo la penna, il pathos, e la voce. É il pubblico a votare i componimenti e decidere il vincitore della gara. Alla fine del campionato, il poeta che avrà sommato più punti rappresenterà Málaga alla stessa competizione che viene organizzata su scala nazionale. 21.30 - FLAMENCO EN LA TRINIDAD (15€) Per chi amasse il flamenco, la Peña Trinitaria apre le sue porte in uno dei quartieri più significativi per la nascita e l’evoluzione di quest’arte a Málaga. Il ballo di Ana Almagro, la chitarra di Juanma Torres , la voce e il piano (ebbene sì!) di Cristina Moret promettono di offrirci un gustoso assaggio delle nuove correnti che stanno nascendo in città. SABATO 7 MARZO12.00 - MUSEO CARMEN THYSSEN: “ARTE Y MODA, UN DIÁLOGO CÓMPLICE” (Gratis)

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: La Térmica

Eloy Martínez de la Pera Celada analizza la ricchezza delle influenze mutue tra arte e moda in una conferenza che si preannuncia particolarmente interessante per gli amanti dei due mondi. 11:00h, 12:30h y 17:30h - ALAMEDA PRINCIPAL “MUJERES EN LA ALAMEDA” (Gratis)

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: Fundación Málaga

In occasione dell’imminente Giornata della Donna, la Fundación Málaga e l’area di Cultura del comune di Málaga organizzano un percorso guidato e teatralizzato alla scoperta delle grandi donne che hanno segnato la storia della città. 


Lo storico Víctor Heredia guiderà gli interessati attraverso uno spazio urbano recuperato di recente che offre nuove possibilità per ripercorrere la vita di donne appartenenti alla borghesia malagueña del XIX e del XX secolo. Amalia Heredia, Trinidad Grund, la Baronessa Rahden, Isabel Oyarzábal e la Duchessa di Parcent torneranno in vita per un giorno grazie alle attrici che le interpreteranno.


L’evento verrà riproposto in 3 diversi orari, e sarà limitato a un massimo di 30 persone per gruppo. Per partecipare, dovete prenotarvi inviando una mail a [email protected]
DOMENICA 8 MARZO10.00 - PASEOS FLAMENCOS - MALAGUEÑAS FLAMENCASL’iniziativa “Paseos flamencos” ha l’obiettivo di far conoscere la storia del flamenco in città attraverso una serie di visite guidate nei suoi luoghi emblematici. In occasione della Giornata della Donna, l’itinerario ruota attorno alla tematica delle più importanti figure femminili del flamenco a Málaga. É necessaria la prenotazione telefonando al numero +34 687 607 526. Non conosco il prezzo esatto ma non dovrebbe superare i 20 euro. In ogni caso, chiedete per evitare sorprese. 
Se poi non temete le code e volete approfittare dell’ingresso GRATUITO nei musei la Domenica, vi consiglio queste due belle mostre inaugurate di recente: MUSEO THYSSEN - TOULOUSE LAUTREC Y EL CIRCO

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: Diario Sur

Nella Sala Noble del museo vi aspettano quarantasei opere su carta che riflettono l’amore dell’artista francese per gli spettacoli circensi che proliferavano nella Parigi del diciannovesimo secolo. Il cuore della mostra é una serie di 39 stampe edite tra il 1905 e il 1931 e basate su disegni originali di Toulouse Lautrec datati 1899. Le accompagnano altre illustrazioni sullo stesso tema pubblicate sulle riviste dell’epoca. MUSEO PICASSO- GENEALOGÍAS DEL ARTE

9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Foto: Málaga Hoy


Annunciata da Madrid come una mostra imperdibile premiata da record di affluenza, “Genealogías del Arte” si pone l’ambizioso obiettivo di raccontare la storia dell’arte mediante immagini e poche parole, in contrapposizione al più tradizionale metodo accademico fatto di lunghi testi che spesso finiscono per respingere un pubblico di potenziali appassionati. Sulle pareti del museo più famoso di Málaga vedremo quindi, in quest’occasione, oltre 250 artisti delle arti visuali, tra cui Pablo Picasso, Constantin Brancusi, Paul Cézanne, Robert Delaunay, Alberto Giacometti, Juan Gris, Vasily Kandinsky, Fernand Léger, El Lissitzky, Kazimir Malevich, Franz Marc, Henri Matisse, Joan Miró, Piet Mondrian, Georges Braque, Paul Klee o Henry Moore. Al nuovo centro culturale aperto nella Plaza De Toros de La Malagueta potete infine godere, gratuitamente, dell’esposizione fotografica “Flamenco” del cineasta Carlos Saura: decisamente da non perdere se amate la fotografia.
9 cose da fare a Málaga questo weekend (per meno di 20 euro)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog