Magazine Africa

A Bengasi (Libia) trovati i corpi senza vita di 36 giovani a pochi chilometri dal centro

Creato il 28 ottobre 2017 da Marianna06

Immagine correlata

I corpi senza vita di 36 giovani libici sono stati trovati con segni di tortura e ferite di arma da fuoco alla testa nel quartiere di Abyar, a pochi chilometri dal centro di Bengasi, capoluogo della Cirenaica e roccaforte del generale Khalifa Haftar. Lo riferisce il sito web informativo libico “Libya Express”, accusando l’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) di aver rapito, torturato e ucciso senza pietà 36 giovani di Bengasi. Le immagini diffuse su internet mostrano i corpi riversi a terra, vicino ad un fosso adiacente a una strada, con le mani legate dietro la schiena e in una pozza di sangue. A riferire di questo crimine, secondo “Libya Express”, è stato l’ufficio per la Libia orientale del ministero dell’Interno del governo di accordo nazionale con sede a Tripoli. Il dipartimento guidato dal viceministro Faraj Eqayem ha dichiarato che sta indagando su quanto accaduto. Commenti e condanne sono arrivati da molti politici e attivisti libici; nessuna reazione ufficiale, riferisce “Libya Express”, da parte del governo “transitorio” libico con sede ad Al Baida, non riconosciuto, e dalla Camera dei rappresentanti di Tobruk, entrambi legati alle forze di Haftar. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :