Magazine Società

A Cuveglio una strada per evitare il centro e i semafori. Più facile arrivare a Luino e Cittiglio

Creato il 23 dicembre 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

Dopo l'inaugurazione della Arcisate-Stabio, ieri, anche Cuveglio ha visto l'apertura di un nuovo tratto di strada, via Aldo Moro, che permetterà a tutti gli automobilisti di evitare i semafori presenti nel centro cittadino lungo la SS394.

La strada, inaugurata ieri, venerdì 22 dicembre, dal sindaco Giorgio Piccolo, insieme al vicesindaco Marco Bonvicini e all'assessore Giuseppe Lioi, permetterà non solo agli abitanti del paese, ma anche a tutti i cittadini e turisti dell'Alto Varesotto, di raggiungere Luino e Cittiglio in poco tempo, alleggerendo così il traffico sull'arteria principale. Inoltre, il tratto collega i due più centri commerciali della Valcuvia, "La Bofalora" di Cuvio e il "Valcuvia Shops" di Cuveglio.

Con questa nuova strada si alleggerisce molto anche il traffico leggero sulla via Battaglia di San Martino tra i paesi di Cuveglio e Cuvio saltando agevolmente il semaforo posto sulla statale che in certi orari, soprattutto quelli di punta, rallenta molto la viabilità. Così, dopo diversi anni, e ritardi nella consegna dei lavori, finalmente si è arrivati al completamento dell'intervento.

Per la realizzazione dell'opera è stato fondamentale il contributo e la volontà dei privati presenti sulla via che, in collaborazione con l'amministrazione comunale di Cuveglio, ha dato avvio agli studi di fattibilità, alla progettazione e, infine, ai lavori, che si sono conclusi negli scorsi giorni. Il costo è stato di 150mila euro, per un totale di poche centinaia di metri di carreggiata, dopo la sistemazione dell'illuminazione, della fognatura e dei marciapiedi. A questo si è aggiunta anche una ciclopedonale che, probabilmente, andrà a unirsi con il percorso da Rancio Valcuvia.

Il sindaco di Cuveglio, Giorgio Piccolo, però, dà appuntamento in primavera per l'inaugurazione ufficiale.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :