Magazine Cucina

A Gambettola torna la festa dei sapori romagnoli “A suon di passatelli”

Da Giorgino50
A Gambettola torna la festa dei sapori romagnoli “A suon di passatelli”
Dopo il successo dello scorso anno, appuntamento al Parco Fellini giovedì 25 luglio con passatelli, vini e birre artigianali e il concerto de Il Cantiere Rock Agricolo
Una grande festa di sapori romagnoli in una serata di mezz’estate ricca di gusto, musica e spensieratezza: al Parco Fellini di Gambettola giovedì 25 luglio torna l’attesissima festa “A suon di passatelli”.
Protagonisti della seconda edizione dell’evento organizzato da ASPASSO Buona Romagna insieme alla cooperativa Idea di Gambettola, con il patrocinio del Comune di Gambettola, saranno ovviamente i passatelli romagnoli e altre golosità di ASPASSO, il food truck che porta in giro su quattro ruote la passione per i piatti della tradizione romagnola e da fine aprile ha inaugurato un locale stabile proprio all’interno del parco di via Sopra Rigossa 785.
Dalle ore 19 si potrà cenare all’interno del parco su tavoli o coperte in modalità pic-nic scegliendo tra piatti di passatelli e piadina frittain differenti gustose versioni da abbinare a birre artigianali del birrificio Mazapegul, o a una selezione di vini di Italia nel Bicchiere, con la possibilità di menù bimbi e bibite analcoliche.
La colonna sonora della serata sarà firmata dalla band Il Cantiere Rock Agricolo, che dalle ore 21.30 salirà sul palco per intrattenere tutti con originali canzoni rock in dialetto, spaziando dai brani del loro primo cd “Gatulen” uscito nel 1993 alle canzoni più recenti fino al brano inedito “A mò d’andé a cà” scritto in collaborazione con Maurizio Balestra. e le cover di brani conosciuti rivisitati in chiave agricola. Come da tradizione la band alternerà alle canzoni originali alcuni siparietti divertenti.
A impreziosire la serata sarà la mostra en plein air delle meravigliose tende da spiaggia dell’antica Stamperia Pascucci di Gambettola con i disegni del maestro Ilario Fioravanti dedicata al magico mondo del circo. L’esposizione delle opere della storica bottega artigianale, dal 1826 uno dei simboli più autentici della Romagna con le sue creazioni che uniscono tradizione e creatività, rimarrà allestita all’interno del Parco Fellini fino alla fine di luglio.
L’ingresso al parco è libero e aperto a tutti. Si consiglia di portarsi una coperta.Per informazioni: tel. 351 9956313 o [email protected].

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog